--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Presentata la seconda edizione da Domenico Arruzzolo - Appuntamento il 23 e 24 agosto a piazza Scotolatori

“Cene a Pianoscarano, un’intera comunità per promuovere il volontariato”

di Maurizia Marcoaldi

Condividi la notizia:

Viterbo - Presentazione 'cene insieme...nella piazza della solidarietà"

Viterbo – Presentazione ‘cene insieme…nella piazza della solidarietà”

Domenico Arruzzolo

Domenico Arruzzolo

Alessia Mancini

Alessia Mancini

Giovanni Arena

Giovanni Arena

Franco Chiaravalli

Franco Chiaravalli

 Sergio Insogna

Sergio Insogna

Viterbo – “Cene a Pianoscarano, un’intera comunità si riunisce per promuovere il volontariato”. Così Domenico Arruzzolo, presidente di Viterbo con amore, ha presentato l’iniziativa ‘Cene insieme..nella piazza della solidarietà’ che quest’anno taglia il nastro della sua seconda edizione. La conferenza, questa mattina, alla sede dell’Emporio solidale a Santa Barbara. Presenti il sindaco Giovanni Arena, l’assessore allo Sviluppo economico Alessia Mancini, il presidente della consulta comunale del volontariato Sergio Insogna e Franco Chiaravalli in rappresentanza del comitato La Rosa.

“Con le cene in piazza a Pianoscarano si riunisce un’intera comunità per promuovere valori di solidarietà – ha raccontato Domenico Arruzzolo –. Le energie di varie realtà territoriali si mettono insieme per una causa comune, per sostenere il volontariato”.

L’appuntamento con le cene è per le serate del 23 e 24 agosto in piazza Scotolatori. L’inizativa è sostenuta da Viterbo con amore e dal comitato La Rosa. L’intero ricavato sarà destinato all’Emporio solidale, realtà che cerca di dare risposte alle famiglie con difficoltà destinando loro prodotti alimentari e per l’igiene personale.

Qualche numero sull’Emporio è stato dato da Domenico Arruzzolo che ha riportato i dati del report semestrale. “Il cammino dell’Emporio è iniziato nel maggio 2018 – ha chiarito -. Attualmente ci sono 81 famiglie che fanno riferimento a questo centro. Sono circa 304 le persone che aiutiamo e il 75% di loro sono italiane. Questo a dimostrazione che la povertà colpisce tutti, anche i viterbesi. Tra i quartieri più bisognosi ci sono Santa Barbara, il Pilastro e Il Salamaro. Tra le iniziative proposte anche quella di poter incontrare un esperto del lavoro e compilare insieme un curriculum, oltre che avere chiarimenti sulle offerte di lavoro presenti nel nostro territorio”.

Accanto all’Emporio poi lo studio medico gestito dall’associazione Adulti cardiopatici viterbo onlus. “Nello studio qui accanto – ha aggiunto Domenico Arruzzolo – sono state effettuate più di 200 visite tra i mesi di gennaio e giugno. 

Tornando alle cene di Pianoscarano, è stata poi l’assessore Mancini a prendere la parola e a fare i ringraziamenti per l’oranizzazione della precedente edizione. “Lo scorso anno questa iniziativa era una scommessa, un esperimento – ha detto l’assessore –, quest’anno è per noi una certezza. E’ un’iniziativa che nasce da una coralità di intenti e entusiasmi. Viterbo è una città che crede nel territorio e soprattutto Pianoscarano che risponde sempre alla chiamata solidale. L’anno scorso c’è stata una buona risposta da parte dei cittadini e quest’anno mi auguro che sia ottima”.

“Cuore e passione, sono questi gli ingredienti delle cene a Pianoscarano – ha aggiunto il sindaco Giovanni Arena -. Tutti insieme possiamo fare un piccolo miracolo per aiutare tante famiglie e tanti genitori. Non è mai troppa la solidarietà”.

In sala anche tanti volontari, uomini e donne di Pianoscarano che sono la parte più operativa delle cene. Sergio Insogna ha sottolineato proprio il loro lavoro e impegno. “Queste cene – ha detto – incentivano i valori del volontariato e allo stesso tempo permettono di far conoscere gli antichi sapori del nostro territorio”.

A prendere la parola poi Franco Chiaravalli del comitato La Rosa. “Noi siamo tutti ex facchini – ha detto Franco Chiaravalli –. Noi andiamo avanti con lo stesso entusiasmo dell’anno scorso . Lavorando insieme”.

L’iniziativa delle cene avrà un seguito anche a settembre. Il 7 e l’8 settembre, con l’occasione della chiusura delle giostre a Prato Giardino, sarà allestito anche uno street food. il ricavato di questo secondo appuntamento sarà devoluto per il completamento del progetto ‘Giardino primavera’, un parco realizzato per accogliere ragazzi con difficoltà. Un progetto che, come è stato detto alla presentazione delle cene, potrebbe essere inaugurato a fine settembre.


Condividi la notizia:
20 agosto, 2019

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR