- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

Cene in piazza, i facchini fanno 13

Condividi la notizia:
  • [1]
  • [2]

Viterbo – Cene in piazza, i facchini di santa Rosa fanno 13.

Con la Viterbese al completo, Mammorappo ed Elia Caprera e la canzone dedicata proprio ai facchini, ma soprattutto la gente. Tanta gente questo martedì per la prima delle quattro serate al duomo.

Per cenare, la fila già da prima le 20 inizia da piazza della Morte. Ogni posto a tavola è occupato.

Il presidente del sodalizio Massimo Mecarini interviene a più riprese per invitare chi ha finito ad accomodarsi per assistere agli spettacoli e lasciare spazio a chi deve ancora cenare.

Scalinate di palazzo dei Papi e duomo piene pure quelle. Una partenza col botto.

È il sedicesimo anno delle cene in piazza e l’edizione numero tredici a san Lorenzo.

Una serata dai colori gialloblù. Protagonista sul palco la Viterbese.

Il presidente Marco Arturo Romano ha una sorpresa. Il nuovo stemma. Un ritorno al passato con uno sguardo al futuro. Prenderà il posto di quello attuale dal prossimo anno. Scompare la dicitura Castrense.

Uno a uno sul palco salgono tutti, addetti alla segreteria, staff tecnico, il direttore generale Diego Foresti con la coppa Italia, poi Romano che promette: “Metterò tutto me stesso per far ottenere alla squadra i risultati che merita”.

Viterbo - Santa Rosa - Cene in piazza [4]

Sotto, un nutrito gruppo di tifosi e la piazza si trasforma in uno stadio, Cori, bandiere.

L’allenatore Giovanni Lopez e poi, uno a uno tutti i giocatori. Li presenta Claudio Petricca. A cominciare dai giovani, poi tutti gli altri.

Laura Leo e Massimo Mecarini [5]

Le nuove maglie, i cori anche per Alfredo, tifoso doc. Sale anche lui sul palco.

Rodolfo Valentino e il consigliere delegato allo Sport Matteo Achilli portano la brocca di Centesimiamo, la raccolta fondi attraverso monete, a favore del Campo delle Rose.

I giocatori sono i primi a fare una donazione. “Con questo gesto – li ringrazia Valentino – avete già vinto il primo trofeo”. Un altro è sul palco. La Coppa Italia.

Viterbo - Santa Rosa - Cene in piazza [6]

Tocca anche al sindaco Giovanni Arena fare il suo ingresso. Parla del sintetico al Pilastro che sarà consegnato a giorni, delle migliorie al Rocchi, ma il presidente Romano ha una promessa da strappare al primo cittadino: vuole la tribuna Pratogiardino. Ci riesce ma non del tutto.

Intanto ai tavoli è un continuo ricambio di persone. I piatti forti della serata sono la zuppa con i funghi e la coda alla vaccinara. Ma come sempre, c’è solo l’imbarazzo della scelta. In un martedì ricco di sorprese.

Dopo la Viterbese tocca a Mammorappo ed Elia Caprera. Si esibiscono con la loro canzone dedicata al facchino. “Senti il ritmo del facchino – cantano – uno, uno, uno”. Sembra di vederli la sera del 3 sotto la macchina.

Mammorappo ed Elia Caprera [7]

Il brano finisce e dal pubblico parte un “Evviva santa Rosa”. Un’altra emozione. Una delle tante che il sodalizio ha in serbo. Non siamo che all’inizio. Domani si replica e così, fino a venerdì.

Giuseppe Ferlicca


Condividi la notizia:
  • [1]
  • [2]
  • Tweet [8]
  • [1]
  • [2]