--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Ronciglione Il sindaco Mario Mengoni lancia l'edizione 2019 del palio - Il 25 agosto la finale - Previsto anche un evento dedicato ai bambini, Rioni senza frontiere

“Corse a vuoto, abbiamo vissuto una crescita esponenziale”

Teverina-Buskers-560x60-sett-19

Condividi la notizia:

Ronciglione - La presentazione delle corse a vuoto dei cavalli 2019

Ronciglione – La presentazione delle corse a vuoto dei cavalli 2019

Ronciglione - Il palio delle corse a vuoto dei cavalli

Ronciglione – Il palio delle corse a vuoto dei cavalli

Ronciglione - Mario Mengoni

Ronciglione – Mario Mengoni

Ronciglione - La presentazione delle corse a vuoto dei cavalli 2019

Ronciglione – La presentazione delle corse a vuoto dei cavalli 2019

Ronciglione - La presentazione delle corse a vuoto dei cavalli 2019

Ronciglione – La presentazione delle corse a vuoto dei cavalli 2019

Ronciglione – “Il palio delle corse a vuoto dei cavalli è un appuntamento con la storia. La storia della nostra città e delle sue tradizioni. E’ la quarta edizione, e in questi anni abbiamo vissuto una crescita esponenziale”. Il sindaco di Ronciglione Mario Mengoni apre così la conferenza stampa di presentazione del quarto palio delle corse a vuoto.

Ieri sera, in una sala del consiglio comunale piena di gente. Come sempre. Ogni volta che la città vive un appuntamento importante. E il palio del 25 agosto è uno di quelli. 

“Siamo partiti con tre cavalli per batteria, quest’anno corriamo con sei. Ciò significa che la manifestazione è cresciuta. Per il bene del palio, e per il bene dei Ronciglione”.

In consiglio, ieri sera, assieme al sindaco, c’erano anche Maria Agostina Olivieri, delegata comunale al palio consigliere, Fabrizio Alessandrucci, Alessandro Vettori dell’associazione Amici del palio, Giuseppe Pelliccia dell’ente palio, Emanuele Lucaroni autore del palio e Giuseppe Ginnasi della banca Lazio Nord.

Corse a vuoto, vale a dire corse di cavalli senza fantini lungo un percorso di 800 metri. Da piazza principe di Piemonte alla fine di corso Umberto. Ogni rione metterà in campo due cavalli. I rioni sono in tutto 9. Campanone, Case nove, Fontana grande, Madonna di Loreto, Montecavallo, Monumento, La pace, San Severo e Sant’Anna. Il 16 agosto alle 6 e mezza di mattina la visita veterinaria. In un’unica giornata. Il 24 agosto le prove e il 25 la corsa vera e propria. Prima le batterie di qualificazione, poi la finalina di consolazione per chi è stato eliminato, infine la finale vera e propria e la proclamazione del vincitore. Il tutto a partire dalle 16,30 con il corteo storico e il passaggio degli Ussari. 

“Quest’anno – sottolinea Alessandro Vettori, che si occupa della direzione artistica del palio – ci sono due novità. La prima, il 10 agosto alle ore 19. Rione sotto le stelle verrà fatto tutti quanti insieme in piazza della Nave. Non più rione per rione. In piazza ci saranno nove stand dove si potrà mangiare e festeggiare. La seconda, il 18 agosto quando, per la prima volta, si svolgerà Rioni senza frontiere, un evento dedicato ai bambini. Ai giardini comunali”.

Infine il palio, il drappo che verrà consegnato al vincitore. Disegnato da Emanuele Lucaroni. “Un palio – ha detto l’autore – fatto utilizzando il pennarello uniposca. Un palio dove sono rappresentati tutti i rioni. Aperto dal duomo di Ronciglione”.

Daniele Camilli


Condividi la notizia:
3 agosto, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR