--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Cronaca - Al comitato di Viterbo - Succede a sorella Teresa Leonardis

Cri, sorella Caterina Bellacima nuova ispettrice delle infermiere volontarie

Condividi la notizia:

Sorella Caterina Bellacima

Sorella Caterina Bellacima

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – E’ sorella Caterina Bellacima la nuova ispettrice del corpo delle infermiere volontarie della Croce Rossa Italiana presso il comitato di Viterbo.

Già viceispettrice delle II.VV. di Viterbo fino al 2005, sorella Bellacima succede a sorella Teresa Leonardis, ispettrice dal 2010 e che ha terminato il suo doppio mandato. Bellacima è stata nominata con provvedimento dell’ispettrice nazionale del corpo il 5 agosto 2019.

Sorella Bellacima è da anni impegnata in prima linea nel campo delle azioni umanitarie e in aiuto delle persone più vulnerabili, le sue innumerevoli attività l’hanno condotta in svariati scenari di intervento. Entrata in Croce Rossa nel 1993, si diploma infermiera volontaria Cri nel 1996. Numerose le attività nelle quali presta la sua opera e che le sono valse encomi e benemerenze iscritte nello stato di servizio.

Dal servizio in emergenza psico-sociale, alle attività promozionali di diffusione degli stili di vita sani, dagli interventi di protezione civile all’organizzazione di eventi per la raccolta fondi a favore dell’associazione. Importante inoltre le attività ausiliaria al seguito delle forze armate.

Grande soddisfazione è stata espressa dal consiglio direttivo del comitato Cri di Viterbo e dal presidente Marco Sbocchia che ha affermato: “Sono estremamente soddisfatto della nomina della nuova ispettrice. Conosco personalmente e da diverso tempo sorella Bellacima e ho avuto modo di apprezzarne l’acume, la disponibilità e le sue attitudini al comando, tutte doti richieste alle Ispettrici delle Infermiere Volontarie, soprattutto quando chiamate in attività ausiliarie delle forze armate.

Tale nomina da inoltre continuità all’opera portata avanti in questi ultimi 9 anni dall’Ispettrice uscente Teresa Leonardis, alla quale va il ringraziamento affettuoso e sincero di tutto il comitato e mio personale, per le tante attività umanitarie svolte con attenzione e professionalità.

A sorella Bellacima e a tutte le crocerossine dell’ispettorato di Viterbo, gli auguri di buon lavoro, al servizio dei più vulnerabili, in ausiliarietá alle Forze Armate e sempre all’insegna dei Principi fondamentali che animano il movimento internazionale della Croce Rossa”.


Il Corpo delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana
Le Infermiere Volontarie sono un corpo Ausiliario delle Forze Armate appartenente all’Associazione sella Croce Rossa Italiana e sono oggi presenti in ogni settore della vita civile in cui la loro presenza sia richiesta, fanno parte di diritto del personale mobilitabile della Protezione Civile e delle Forze Armate. 

Le attività del Corpo spaziano in tutti i settori della vita sociale in cui la loro opera sia richiesta e necessaria.
Si sono attivate in tutti i disastri che hanno colpito il Paese negli ultimi decenni e dal 1982 partecipano a tutte le missioni di pace al fianco delle Forze Armate e della Croce Rossa.

Il Corpo ha quindi fatto fronte, nell’ultimo ventennio, anche alle emergenze internazionali, inviando le Sorelle negli Ospedali Militari delle Forze multinazionali che hanno operato in varie zone del Mondo.

Dalla prima esperienza del Libano sono state presenti in Somalia, dove ha trovato la morte la giovane Sorella Cristina Luinetti, in Mozambico, in Turchia, in Bosnia, in Albania, Kosovo, in Iraq, ad Hebron e Kabul con le forze Onu, in Giordania, in Medio Oriente, in Pakistan e Sud Est Asiatico.

Per diventare infermiere volontarie del Cri bisogna essere socie dell’associazione e partecipare ad un corso teorico-pratico di 2000 ore.

Croce Rossa – Viterbo


Condividi la notizia:
7 agosto, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR