--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Roma - Le parole di Luigi Di Maio sulle tensioni nella maggioranza gialloverde - Salvini: "No, poi non si va più a elezioni”

Crisi di governo, “Riaprono le Camere? Lega voti taglio dei parlamentari”

Condividi la notizia:

Luigi Di Maio

Luigi Di Maio

Roma – Crisi di governo, “Riaprono le Camere? Lega voti taglio dei parlamentari”. Le parole di Luigi Di Maio sulle tensioni nella maggioranza gialloverde.

Crisi di governo ormai alle porte con il vicepremier leghista Matteo Salvini che, ieri sera dal palco del comizio di Pescara, conferma la volontà di tornare alle urne.

Il vicepremier pentastellato incassa e rilascia qualche dichiarazione. Di Maio si sfoga con un commento su Facebook: “La Lega ha preso in giro gli italiani. Prima del voto approviamo la riforma che taglia 345 parlamentari, poi siamo pronti”.

Ed è sulla riforma del taglio dei parlamentari che insiste il Movimento. Per il vicepremier pentastellato va bene tornare alle urne, ma prima la riforma. In serata in un comunicato diffuso da Di Maio si legge: “C’è una riforma a settembre, fondamentale, che riguarda il taglio definitivo di 345 parlamentari. È una riforma epocale, tagliamo 345 poltrone e mandiamo a casa 345 vecchi politicanti. Se riapriamo le Camere per la parlamentarizzazione, a questo punto cogliamo l’opportunità di anticipare anche il voto di questa riforma, votiamola subito e poi ridiamo la parola agli italiani. Il mio è un appello a tutte le forze politiche in parlamento: votiamo il taglio di 345 poltrone e poi voto”.

 Ma anche su questo punto è chiaro Matteo Salvini dal palco di Pescara. “Piuttosto – dice – che tenere fermo il paese diamo la parola agli italiani”.

E ancora, sempre da Pescara. “Approvare prima la riforma per il taglio dei parlamentari come chiede Di Maio? Così poi non si vota – afferma Salvini –.  Se passa questa legge non si va più a votare, tanta gente che ha paura di non essere rieletta userà nei prossimi giorni qualsiasi mezzo per mantenersi la poltrona ancora a lungo. Tempo scaduto”.


Condividi la notizia:
9 agosto, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR