--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Patrizia Notaristefano e Stefano Floris di Viterbo 2020 propongono di utilizzare i fondi per riqualificare l'ex tribunale a piazza Fontana Grande

“Decreto crescita, investimenti nel quadrante nord ma il centro storico ancora a secco”

Teverina-Buskers-560x60-sett-19

Condividi la notizia:

Stefano Floris (Viterbo2020)

Stefano Floris (Viterbo2020)

Patrizia Notaristefano (Viterbo 2020)

Patrizia Notaristefano (Viterbo 2020)patrizia notaristefano

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Apprendiamo dalla stampa di alcune proposte presentate dall’attuale maggioranza finalizzate alla spesa del finanziamento previsto dal decreto Crescita, che prevedono la realizzazione di pensiline fotovoltaiche al Poggino (Marini) o la riqualificazione dei parcheggi di Largo Garbini (Grancini): ancora investimenti nel quadrante nord, lasciando il centro a secco.

Un’altra opportunità sprecata per cercare di far rivitalizzare il centro storico, l’ennesima dimostrazione che gli interessi politici di questa amministrazione sono da tutt’altra parte.

È innegabile che il centro cittadino ha bisogno di un’iniezione di vigore e dinamismo, assolutamente necessaria per dare nuova vita a un centro storico sempre più emarginato e abbandonato a se stesso.

Per tale motivo, il movimento civico Viterbo 2020 propone di indirizzare i fondi provenienti dal decreto Crescita verso interventi di riqualificazione ed efficientamento energetico da attuare sull’immobile del’ex tribunale, a piazza Fontana Grande.

L’ampia volumetria della struttura consentirebbe di poter concentrare buona parte degli uffici comunali all’interno delle mura, a tutto vantaggio dell’utenza. Rendere fruibili nuovi spazi a disposizione dell’amministrazione comunale e funzionali a diversi utilizzi rappresenta un investimento strategico per rilanciare una zona del centro storico attualmente depressa, e cominciare passo passo a realizzare una politica di sviluppo diffuso di tutto quanto insiste dentro le mura cittadine.

Tale operazione darebbe nuovo slancio al centro storico e in modo particolare a tante attività commerciali che attualmente sopravvivono a fatica all’avanzare della grande distribuzione localizzata in periferia.

Questa è la nostra proposta, che ci auguriamo possa essere discussa in consiglio comunale alla riapertura dei lavori, anche in considerazione dei tempi stretti con i quali i progetti devono giungere a compimento al fine di non perdere il finanziamento previsto.

Patrizia Notaristefano
Stefano Floris
Movimento Civico Viterbo 2020


Condividi la notizia:
17 agosto, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR