--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Motocross - Il viterbese torna protagonista dopo un periodo buio: "Finalmente riesco a guidare come voglio"

Lupino ritrova il sorriso, al gran premio d’Italia è ottavo

Condividi la notizia:

Sport - Motocross - Alessandro Lupino col presidente della Federmoto Copioli

Sport – Motocross – Alessandro Lupino col presidente della Federmoto Copioli

Sport - Motocross - Alessandro Lupino a Imola

Sport – Motocross – Alessandro Lupino a Imola

Imola – Riceviamo e pubblichiamo – L’autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola ha ospitato per il secondo anno consecutivo il gran premio d’Italia, quindicesimo appuntamento del campionato mondiale motocross 2019.

Dopo la delusione di Lommel dove, per alcuni problemi tecnici e fisici, non era stato in grado di schierarsi al via delle manche titolate, Alessandro Lupino era atteso a un pronto riscatto e il viterbese non ha assolutamente deluso le aspettative nel gran premio di casa.

Decimo sia nelle prove libere che nelle cronometrate, Alessandro ha dovuto fare i conti con la sfortuna in qualifica quando, dopo un’ottima partenza, è stato costretto al ritiro per la rottura del collettore della marmitta.

Malgrado fosse costretto a scattare da una posizione defilata al cancello, Lupino è partito bene in entrambe le manche. Nella prima, dopo essere scattato quattordicesimo, ha recuperato alcune posizioni chiudendo nono. Nella frazione conclusiva ha confermato il piazzamento di gara uno, riuscendo ad agguantare l’ottava posizione assoluta e un bottino di ben ventiquattro punti iridati. 

Galvanizzato dall’ottimo risultato di Imola, il prossimo fine settimana Lupino sarà impegnato nel gran premio di Svezia, che verrà disputato sullo storico tracciato di Uddevalla. 
 
“A Lommel non ero assolutamente contento di come andava la mia moto – commenta il pilota di Viterbo – e insieme al team avevamo deciso di non partecipare alla gara per trovare una soluzione ai vari problemi che non ci permettevano di raggiungere i risultati sperati. I tecnici del team si sono fidati delle mie impressioni e hanno fatto tutto il possibile per aiutarmi. La scorsa settimana abbiamo ricevuto dei nuovi materiali provenienti dagli Usa e il venerdì precedente la gara li abbiamo testati. Le sensazioni sono state subito positive e abbiamo deciso di usarle in questo gran premio”.

“Il nuovo motore non è ancora perfetto – continua Lupino – ma mi ha permesso di sentirmi molto più a mio agio in sella. Riesco a guidare come voglio e a divertirmi. Di conseguenza i miei risultati sono migliorati enormemente. A Imola sono sempre stato costante e, malgrado non sia ancora al 100% dal punto di vista fisico, riuscivo a essere veloce senza prendere inutili rischi. Dopo l’infortunio in Russia posso dire che questa è stata la prima gara in cui ho potuto esprimere a pieno il mio potenziale”.

“Sono molto contento, sia per me che per il team e i nostri sponsor, dei risultati che abbiamo ottenuto a Imola perché abbiamo attraversato un periodo davvero difficile ma siamo riusciti a trovare insieme una soluzione. La strada che abbiamo imboccato è quella giusta e sono convinto che nelle prossime gare saremo in grado di mantenerci su questi livelli. Da parte mia m’impegnerò al massimo e proverò sicuramente a fare ancora meglio.”

Alessandro Lupino press


Condividi la notizia:
19 agosto, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR