--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Massimo Fattorini, ex direttore Urologia, interviene sui riconoscimenti elargiti dalla Asl - La fetta più grande non va ai funzionari

“Premi ai burocrati e medici penalizzati, così va la sanità”

Condividi la notizia:

Massimo Fattorini

Il presidente della commissione, Massimo Fattorini

Viterbo – Pubblichiamo un intervento di Massimo Fattorini, ex direttore Unità semplice dipartimentale Urologia territoriale, sulle premialità annuali alla Asl. Lettera che Fattorini ha anche inviato al ministro alla Salute Giulia Grillo.


Scrivo per spiegare ai miei concittadini come funziona la sanità.

Premetto che non ravviso in quello che segnalerò, nessuna responsabilità da parte della direttrice Asl Donatella Donetti e nemmeno da parte della regione.

A fine agosto è stato distribuito il premio di risultato annuale, come tutti gli anni. A me, come direttore di struttura dipartimentale è stato riconosciuto un “regalo di circa 4800 euro lordi, circa la metà netta, sicuramente una bella cifra.

A guardare le altre elargizioni che compaiono in una delibera consultabile sul sito della Asl, si nota che il medico apicale che ha percepito di più, (peraltro con incarico amministrativo), ha avuto circa 6000 euro.

Si nota anche come ci siano prebende superiori a ventimila euro e molte superiori a diecimila euro, percepite da burocrati o da ex personale sanitario, addetto alla burocrazia e alla organizzazione del personale.

Allora capisco perché non ci sono più medici, capisco perché vanno tutti all’estero. Ma vi rendete conto? Un medico viene aggredito, denunciato, deve essere sempre aggiornato e viene premiato con un terzo di quello che percepisce un burocrate.

Nel 1990, quando mi trasferii a Viterbo, c’erano circa 50 amministrativi, adesso sono 500, con un volume di lavoro effettuato in ospedale quasi uguale.

Sullo stato attuale della sanità viterbese, lascio a voi esprimere un giudizio.

Vorrei proprio conoscere chi ha ideato questa premialità distorta e scandalosa. Sicuramente i sindacati, prima creando e firmando a livello nazionale e regionale le regole, poi contrattandole a livello aziendale

Non per niente, la maggior parte dei sindacalisti sono ex infermieri folgorati sulla via di Damasco, approdati con ruolo amministrativo alla cittadella, mantenendo chiaramente tutte le indennità degli infermieri che lavorano in ospedale.

Vorrei concludere dando un consiglio ai miei concittadini: cominciate a cercare, vi auguro di trovarlo un buon amministratore che vi visiti ed eventualmente vi operi. Viva le mezze maniche.

Dottor Massimo Fattorini ex direttore Unità semplice dipartimentale Urologia territoriale


Condividi la notizia:
31 agosto, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR