--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Ambiente - Arpa - Il valore è quasi il doppio dei 25 consentiti – Leggermente sopra al limite anche Tarquinia (26)

Qualità dell’aria, a Montalto 47 sforamenti di ozono all’anno

di Alessandro Castellani

Teverina-Buskers-560x60-sett-19

Condividi la notizia:

Montalto di Castro

Montalto di Castro

Montalto di Castro – Aria inquinata da troppo ozono nei comuni del litorale viterbese.

Il rapporto Qualità dell’aria 2018 dell’Arpa segnala che a Montalto di Castro la presenza di ozono ha superato per 47 giorni all’anno il limite di 120 microgrammi per metro cubo. Un’eccedenza di 22 giorni rispetto ai 25 consentiti dalle normative.

Leggermente fuori dal valore limite anche Tarquinia, in cui gli sforamenti annuali sono stati 26.

L’eccesso di ozono negli strati bassi dell’atmosfera è provocato da veicoli a motore, industrie e solventi chimici e si verifica soprattutto quando le temperature sono più elevate. La sua presenza provoca disturbi respiratori, a volte anche gravi. Ancora più dannosi gli effetti sui vegetali, che accusano necrosi delle foglie e alterazioni della fotosintesi.

Va comunque detto che gli sforamenti d’ozono a Montalto e Tarquinia sono gli unici dati fuori parametro della Tuscia, che rimane la provincia con l’aria più salubre del Lazio.

Gallese e Orte hanno il valore più alto di biossido d’azoto: 28 microgrammi al metro cubo, comunque ampiamente dentro al limite normativo di 40. Civita Castellana, Corchiano e Fabrica di Roma hanno superato per 4 volte il valore dei 50 microgrammi a metro cubo di particolato Pm10, a fronte di un limite consentito di 35.

Sempre Civita Castellana, Corchiano e Fabrica di Roma, insieme a Gallese, Orte e Viterbo, sono a 13 microgrammi al metro cubo di media di particolato Pm 2,5. Il valore limite è 25.

Alessandro Castellani


Condividi la notizia:
25 agosto, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR