--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Atletica - Il 1 settembre si rinnova l'appuntamento con la gara nel centro storico di Orte

Il Trofeo delle 7 contrade verso la 20esima edizione

Condividi la notizia:

Il Trofeo delle 7 contrade a Orte

Il Trofeo delle 7 contrade a Orte

Orte – Riceviamo e pubblichiamo – Trofeo delle 7 contrade. Potreste anche non venire, ma perdereste l’edizione speciale, quella che ci ha visti percorrere, insieme e grazie a voi, una lunga strada dove, se voi siete stati i meravigliosi protagonisti essendoci sempre vicini e dimostrandoci davvero passione ed amicizia, forse anche noi, con impegno e dedizione, ce la siamo meritata.

Perdereste una manifestazione ricchissima, con oltre 160 atleti ottimamente premiati al traguardo e, per i primi 3 uomini e 3 donne assoluti, premi davvero importanti.

Perdereste un pacco gara semplice ma originale, qualcosa che pensiamo possiate apprezzare, mentre le società preiscritte con oltre 20 atleti giunti al traguardo perderebbero un ghiotto rimborso spese.

Chi non può o non vuole correre perderebbe una camminata (partenza alle 9,30) guidata dalla nostra amica Sonia, una delle anime del gruppo Hortae trekking, senza dimenticare i più giovani con la gara inserita nel “Baby corrintuscia”.

Certo, tutto è lecito, ma perdersi il nuovo percorso accorciato di circa un chilometro, costretti a doverlo adottare per la concomitanza della festività del patrono, sarebbe davvero un peccato. Se continuerete a calcare il tracciato che per anni avete conosciuto e apprezzato, perdereste un arrivo “mozzafiato”. Se non unico, sicuramente molto raro nel suo genere.

Perdereste gli ultimi 300 metri in cui tutto il meglio del percorso e di voi stessi potrà manifestarsi. A quel punto smettete di pensare, accostatevi sulla sinistra e godete del panorama che vi si porrà davanti, una vallata ampia solcata e disegnata dal Tevere che darà modo di vedere trasformarsi i vostri visi da sofferenti, per lo sforzo verso l’arrivo ormai prossimo, a sorridenti per l’orgoglio di aver abbattuto idealmente la porta di difesa della città, conquistandola. E conquistandola vi renderete conto di aver conquistato voi stessi.

Meglio conquistare che perdersi.

Giorgio Vecchiarelli
Atletica Orte

 


Condividi la notizia:
4 agosto, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR