--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Cronaca - Arrestata coppia - L'uomo, fermato durante un controllo, ha aggredito i carabinieri con calci e pugni

Trovati con coca, reperti archeologici, cartucce e una carabina ad aria compressa

Condividi la notizia:

La stazione dei carabinieri di Civitavecchia

La stazione dei carabinieri di Civitavecchia

Torrimpietra – Trovati con coca, reperti archeologici, cartucce e una carabina ad aria compressa.

I carabinieri della compagnia di Civitavecchia hanno arrestato una coppia, lui 43enne romano con precedenti e lei 40enne romana, con le accuse di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, detenzione abusiva di armi, ricettazione, impossessamento illecito di beni culturali, lesioni personali, oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale.

“Seguendo una pista investigativa di droga – si legge in una nota -, i carabinieri della stazione di Torrimpietra erano sulle tracce dei due e, ieri sera, hanno deciso di fermarli per un controllo mentre rientravano nella loro abitazione. Al fine di ostacolare le attività e per opporsi al controllo, i due fermati hanno dato in escandescenze e in particolare l’uomo si è scagliato contro i militari aggredendoli con calci e pugni prima di essere definitivamente bloccato.

Lo stesso ha inoltre inscenato un malore per il quale è stato subito accompagnato all’Aurelia Hospital dove, al termine della visita medica, è stato dimesso senza diagnosi, mentre i carabinieri, poi visitati al Pit di Ladispoli hanno riportato lievi lesioni personali”.

All’esito della perquisizione in casa, i militari hanno ritrovato 50 grammi di cocaina suddivisa in dosi, numerosi frammenti di reperti archeologici, alcune cartucce e una carabina ad aria compressa illecitamente detenuta.

Tutto il materiale è stato sequestrato mentre gli arrestati sono stati sottoposti ai domiciliari in attesa del rito direttissimo. 


Condividi la notizia:
31 agosto, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR