--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Baseball - Vittoria per 12 a 9 dopo quattro ore di partita

Wiplanet non molla e vince ad Acilia

Condividi la notizia:

Il fuoricampo di Salgado

Il fuoricampo di Salgado

Montefiascone – Grande prestazione del Wiplanet Montefiascone che si impone 12 a 9 ad Acilia, in una partita caldissima, non solamente per il sole.

Oltre quattro ore di vera battaglia, con i falisci che sono andati subito in vantaggio 3 a 1, e i romani che hanno lottato in un rincorrersi continuo, fino al pareggio 7 a 7 al sesto inning, quando un calo del lanciatore romano Bardasi consentiva al Wiplanet Montefiascone di segnare 5 punti nel settimo e ottavo inning, mentre Michele Carletti sostituiva egregiamente il fratello Matteo, portando a casa la sudata vittoria.

I giallo-verdi hanno battuto di più (9 valide, 3 di Gomez ed un fuoricampo di Salgado, contro le 7 dei romani) e fatto meno errori (2 contro 1), ma forse la chiave sono state le basi su ball concesse dai lanciatori romani: 10, contro le sole 4 dei falisci.

“È stata una domenica entusiasmante – ha dichiarato il manager Salgado – la partita è stata lunghissima e combattuta. Anche se siamo stati sempre in vantaggio, il Cali ha tentato fino alla fine di superarci, con grande grinta e determinazione. Alla nostra squadra mancavano ben quattro titolari, Urquiola, Passarelli, Prosperi e Vaglio, ma abbiamo vinto con il cuore, grazie alla stupenda partita sul monte dei fratelli Carletti e in battuta in particolare di Gomez con 3 valide. Ma una delle cose più positive è il debutto in serie B, in una partita così difficile, del 15enne Lorenzo Gasparrini, che ha svolto senza timore il proprio compito, dimostrandosi all’altezza”.

Purtroppo la vittoria nel recupero non ha ridotto la distanza con la capolista Lancers, dato che i toscani hanno a loro volta vinto i due recuperi con ilSalerno(curiosamente entrambi con un identico 14 a 2 al settimo inning), raggiungendo i falisci a 20 vittorie, con due partite in meno da giocare.

A questo punto sono oggettivamente poche le speranze di raggiungere i toscani, che debbono recuperare ancora due partite casalinghe con il Livorno ed una a Latina, mentre i falisci hanno solo il recupero della partita singola ancora con il Cali, ma questa volta in casa. Per raggiungere il primo posto, i falisci debbono vincere e i Lancers perdere due dei tre recuperi da effettuare, dato che, in caso di parità in classifica, i risultati degli scontri diretti classificherebbero primo il WiPlanet.

È vero che i labronici, in lotta con il Cali per evitare i play-out, faranno di tutto vincere almeno una partita, ma il ritiro del loro migliore lanciatore, Massimiliano Geri, ne riduce fortemente il tasso tecnico ed è improbabile che i Lancers, che finora hanno perso solo 5 partite, ne possano perdere adesso altre due.

I recuperi di domenica scorsa hanno definito la classifica nel girone C, confermando il primo posto dello Junior Rimini, che incontrerà la seconda del girone del WiPlanet, mentre la seconda del girone adriatico è certamente il Fano (17 partite vinte e 9 perse con il vantaggio negli scontri diretti) che ha vinto il recupero con il Cupra, mentre il Riccione (16 – 11) ha diviso la posta con il Potenza Picena.

Wiplanet Montefiascone


Condividi la notizia:
6 agosto, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR