--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - L'assessore De Carolis sullo spostamento del villaggio natalizio - Polemiche in consiglio - Ricci (Pd): "Non averlo è una botta per la città"

“Caffeina va a Sutri, il Natale lo organizza il comune”

Condividi la notizia:

Viterbo - Caffeina Christmas village - Edizione 2018

Viterbo – Caffeina Christmas village – Edizione 2018

Viterbo – (g.f.) – “Caffeina si è spostata in un’altra città, il comune organizzerà il Natale”. Il Christmas Village trasloca a Sutri e l’assessore al Turismo Marco De Carolis se ne fa una ragione. La vita, anzi le festività natalizie vanno avanti.

A sollecitarlo, Alvaro Ricci (Pd) in consiglio comunale.

“Non abbiamo fatto un buon servizio alla città – precisa Ricci – già ci sono le prenotazioni in strutture ricettive e non può essere una giustificazione il fatto che siano arrivate due domande per occupazione di suolo pubblico”.

Ormai il dato è tratto. “Vanno a Sutri – continua Ricci – una botta per la città, fermare una delle attività più importanti per la città”.

Il comune, per il consigliere Pd, poteva fare di più. Non la pensa così Luigi Maria Buzzi (FdI). “Da tempo gli organizzatori vanno dicendo che la città gli sta stretta, è una scelta imprenditoriale. Avranno ritenuto che Sutri sia una città più importante, più vicina a Roma”.

A Ricci il ragionamento non fila. “Vi risulta che abbiano ritirato la domanda? No. Hanno presentato la richiesta a marzo, siamo quasi a ottobre e non hanno avuto risposta, si saranno organizzati”.

Pure il sindaco Arena ormai pare rassegnato a fare a meno del villaggio natalizio.

“C’è una delibera del consiglio comunale di Sutri, gli auguro d’avere successo e sono disponibile ad ascoltarli già il prossimo anno. Noi comunque intendiamo organizzare un Natale all’altezza, allargandolo ad altre parti della città”.

Il dibattito è surreale, oltre che tardivo.

“Ci sono due domande – fa notare Massimo Erbetti (M5s) – per la richiesta degli spazi sotto Natale. Non ci sono state rinunce e il comune il bando lo farà?”.

Bella domanda, merita una risposta adeguata. De Carolis taglia corto: “Stiamo verificando”. Entro Natale.


Condividi la notizia:
20 settembre, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR