--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Comune - "Coordinamento giornalistico" per la diretta social del trasporto della macchina di santa Rosa, spuntano nuovi dettagli sull'azienda a cui è stato affidato il delicato servizio - Dai dati camerali il fatturato 2018 è di appena 110 mila euro e l'attività prevalente è nel campo pubblicitario - Giorno 11 - VIDEO

Celestini: “Mediacom, primaria società” – Santucci: “Fattura circa cento milioni di euro…”

di Carlo Galeotti
Condividi la notizia:


La sintesi in 5 minuti dell’imbarazzante diretta social


Luigi Celestini

Luigi Celestini

Santa Rosa - Gianmaria Santucci discute animatamente con una giornalista durante la diretta della minimacchina di Santa Barbara - Immagine da un audiovideo che pubblicheremo nei prossimi giorni

Santa Rosa – Gianmaria Santucci discute animatamente con una giornalista durante la diretta della minimacchina di Santa Barbara – Immagine da un audiovideo che pubblicheremo nei prossimi giorni

Viterbo – “Coordinamento giornalistico” per la diretta social del trasporto della macchina di santa Rosa, spuntano nuovi dettagli sull’azienda a cui è stato affidato il delicato servizio. Si parla di 6mila euro lordi di spesa, l’assegnazione dei quali mostra un modo di amministrare diciamo… bizzarro. E vediamo il perché.

“Sono andato a verificare e Mediacom srl è il principale produttore per tv locali in Italia di contenuti tv. E fattura qualcosa come cento milioni di euro di produzioni audio/video in Italia a quaranta televisioni”. Lo afferma il consigliere comunale Gianmaria Santucci, compagno dell’assessora allo Sviluppo economico Alessia Mancini, evidentemente esperto di questioni televisive, come lascia intendere un suo intervento nell’assise di palazzo dei Priori.

Nella determina di affidamento del servizio per il coordinamento giornalistico il dirigente comunale del terzo settore Luigi Celestini scrive: “Atteso che è stata interpellata la ditta Mediacom srl con sede a Terracina, primaria società attiva nel campo della produzione radio televisiva e della pianificazione promozionale su emittenti proprie e di terzi che si è resa disponibile ad eseguire il servizio di coordinamento giornalistico per il corrispettivo di 4928,03 oltre iva (6000 euro in totale, ndr)”.

Nella determina poi si spiega che il “servizio di coordinamento giornalistico della diretta streaming sui canali ufficiali del comune” per i vari trasporti delle minimacchine e della macchina di Santa Rosa è assegnato “mediante affidamento diretto a Mediacom srl, con sede legale a Terracina, via Fontana vecchia 12, p.iva 02989720590”.

Insomma il dirigente, che certamente per fare affermazioni che comportano non poche responsabilità avrà fatto tutti gli accertamenti del caso, parla di “primaria società”

Ebbene facendo dei banali controlli, visura camerale più bilanci disponibili, ecco cosa emerge.

Ovviamente i dati consultabili sono quelli del 2018. Del 2019 per ora, se non si è interni all’azienda, i dati non sono pubblici.

Dal bilancio 2018 il fatturato di Mediacom risulta di 110 mila euro. Diciamo non proprio un gigante. Un piccolo fatturato.

Per fare i numeri di cui parla l’esperto di televisione Santucci nel 2019 il balzo dovrebbe essere stratosferico. Un miracolo economico che tutta Italia non potrebbe non accogliere con applausi.

Ma ovviamente per ora nulla è stato pubblicato e non sono visionabili i dati. Chissà come fa a dire certe cose Santucci? Dove è andato a pescare i dati che non risultano da nessuna parte?

In ogni caso il dirigente Celestini, che avrà certamente preso informazioni per scrivere che si tratta di “primaria società”, poteva solo avere i dati del 2018. 

Non basta. La società ha come attività prevalente: “Agenzia di pubblicità: organizzazione di mostre, fiere campionarie, esposizioni di prodotti, mercati, vendite di pubblicità televisive, congressi, riunioni, feste-abbonamenti”. Come da visura camerale. Insomma un’azienda non proprio vocata al giornalismo. Eppure viene “interpellata” vista la sua importanza dal comune per realizzare il delicatissimo servizio del “coordinamento giornalistico” del trasporto della macchina di santa Rosa, la più importante manifestazione cittadina.

Il dirigente comunale si guarda attorno e per il “coordinamento giornalistico” chi vede e trova: una piccola azienda che si occupa prevalentemente di pubblicità, molto giovane essendo stata costituita a maggio del 2018, e ovviamente di Terracina. Insomma tutto più che logico. Non vi pare?

Al dirigente comunale Celestini, che si rifiuta di rispondere alle nostre domande, chiediamo: Come e perché è andato a interpellare quella che, dai dati camerali, appare come una piccola srl che si occupa prevalentemente di pubblicità per il “coordinamento giornalistico”? 

Carlo Galeotti


Intanto che andiamo avanti nel raccogliere audio e video, testimonianze e documenti, riproponiamo le domande. 

Perché si è deciso di creare, per la prima volta, un coordinamento giornalistico ad hoc per la diretta social?

Perché e come è stata scelta la ditta di Latina Mediacom per il coordinamento giornalistico?

Chi, con nome e cognome, è venuto a fare il “coordinamento giornalistico”?

Chi, nome e cognome, ha scelto i giornalisti, i non giornalisti, e gli ospiti (esperti e politici) che sono comparsi nella diretta social?

Ovviamente non c’era nessun bisogno dei due studi e negli anni scorsi non ci sono mai stati. Perché questa scelta non prevista dal bando iniziale?

Quale è stato in tutta questa vicenda il ruolo di Gianmaria Santucci e di una emittente locale ringraziata a fine diretta dal conduttore Maurizio Donsanti?

Chi è il responsabile della giornalisticamente pessima diretta social del trasporto della macchina di Santa Rosa, dannosa per l’immagine della città?

Su tutta questa vicenda nei prossimi giorni continueremo a fare chiarezza con documentazione, testimonianze, audio e video.


Condividi la notizia:
23 settembre, 2019

Santa Rosa, diretta social imbarazzante ... Gli articoli

  1. "Io e voi non dobbiamo più parlare, primo perché... poi ve lo spiegherò un giorno. Ok?"
  2. Chi è il responsabile della diretta social del trasporto della macchina di santa Rosa?
  3. Quale è stato in tutta questa vicenda il ruolo di Gianmaria Santucci?
  4. Chi ha scelto i giornalisti e gli ospiti che sono comparsi nella diretta social?
  5. "Il coordinamento giornalistico? Non saprei che dire..."
  6. Chi, con nome e cognome, è venuto a fare il “coordinamento giornalistico”?
  7. Perché si è deciso di creare un coordinamento giornalistico per la diretta social?
  8. Perché e come è stata scelta la Mediacom per il coordinamento giornalistico?
  9. Chi è il responsabile della pessima diretta social del trasporto della macchina di santa Rosa?
  10. Perché si è deciso di creare un coordinamento giornalistico ad hoc per la diretta social?
  11. Chi, con nome e cognome, è venuto a fare il “coordinamento giornalistico”?
  12. Coordinamento giornalistico, perché il comune non risponde?
  13. Coordinamento giornalistico, perché il dirigente Celestini non vuole rispondere?
  14. Indecente diretta social di santa Rosa - Perché palazzo dei priori continua a tacere?
  15. Indecente diretta social di santa Rosa - Perché il dirigente Luigi Celestini continua a tacere?
  16. Coordinamento giornalistico, perché l'assessore De Carolis non risponde?
  17. Coordinamento giornalistico, perché il dirigente Celestini non risponde?
  18. "Ho già parlato in consiglio comunale e mi sembra di essere stato abbastanza chiaro"
  19. Diretta social, le domande a cui il comune non risponde...
  20. "Chi ha coordinato la diretta giornalistica del trasporto? Fuori nome e cognome!"
  21. "Ma Tele Lazio Nord e Mediacom non sono la stessa cosa?"
  22. “Fuorionda durante la diretta? Le tv nazionali ne sono piene...”
  23. Diretta social per Santa Rosa, due ore di scontro in consiglio comunale
  24. Ma perché il comune ha voluto spendere più del necessario e peggiorare il prodotto?
  25. "Aoh, ma che voi? T'ho fatto 'na diretta..."
  26. E Santucci reclutava anche i giornalisti... ma a che titolo?
  27. "L'indecente diretta social è il punto più basso di una S. Rosa sottotono"
  28. Diretta social imbarazzante, sindaco e assessore De Carolis spieghino il ruolo di Santucci
  29. "Santa Rosa, vedo doppio e invece vorrei vederci chiaro..."
  30. Santa Rosa, un'indecente diretta social del trasporto...
  31. Santa Rosa, il mistero della doppia diretta e del coordinamento giornalistico...
    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR