--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Duomo a rischio crolli - Lo annuncia con una lettera l'ingegnere Santino Tosini, responsabile dell'ufficio beni culturali ed edilizia di culto della diocesi - Ma l'assessora Mancini non aveva detto che era tutto ok?

Cattedrale, al via ai lavori per mettere in sicurezza la facciata

Condividi la notizia:

Viterbo - La delimitazioni per il passaggio sotto al duomo

Viterbo – La delimitazioni per il passaggio sotto al duomo

Viterbo - Duomo rischio crolli - Le foto dei vigili del fuoco scattate durante il sopralluogo

Viterbo – Duomo rischio crolli – Le foto dei vigili del fuoco scattate durante il sopralluogo

Viterbo - Gli assessori Marco De Carolis e Alessia Mancini

Viterbo – Gli assessori Marco De Carolis e Alessia Mancini

Viterbo - Duomo rischio crolli - Le foto dei vigili del fuoco scattate durante il sopralluogo

Viterbo – Duomo rischio crolli – Le foto dei vigili del fuoco scattate durante il sopralluogo

Santino Tosini

Santino Tosini

Viterbo – “Cattedrale di san Lorenzo, via ai lavori di ripristino della facciata”. Lo scrive in una lettera l’ingegnere Santino Tosini, responsabile dell’ufficio beni culturali ed edilizia di culto della diocesi di Viterbo. La lettera, datata 10 settembre, è stata inviata alla soprintendenza archeologica, belle arti e paesaggio, al comune di Viterbo, al comando di polizia locale e alla prefettura. L’oggetto: “Comunicazione intervento urgente ripristino elementi facciata cattedrale di san Lorenzo”.

La questione è stata sollevata da una serie di articoli pubblicati da Tusciaweb, in cui si sottolineava il rischio crolli di parti della facciata del duomo. Rischi di cui aveva scritto in una email l’assessora alla sviluppo economico Alessia Mancini, senza, per altro, risvolti operativi efficaci a tutela dei cittadini. Di qui lo scalpore della cosa. Anzi per l’assessora tutto andava bene. Strano che poi ci sia stato l’intervento di controllo dei vigili del fuoco, voluto dal prefetto, il transennamento dell’area davanti al duomo e poi, ora, la decisione della diocesi di intervenire in tempi brevi per sistemare la facciata. 

“Si comunica – si legge nella nota della diocesi – che nei prossimi giorni verranno iniziati i lavori di ripristino di alcuni elementi nella facciata della cattedrale di san Lorenzo, che riguardano le criticità elencate nella nota del 3 settembre 2019 del comando dei vigili del fuoco di Viterbo”.

Il 2 settembre, per più di un’ora, i vigili del fuoco hanno eseguito un sopralluogo al duomo. Alla presenza, oltre che del comandante provinciale Davide Pozzi, del prefetto Giovanni Bruno e del vicario del vescovo don Luigi Fabbri. Dopo l’intervento hanno redatto una relazione, a firma del comandante Pozzi. “Si evidenziano criticità e i pinnacoli vanno stabilizzati”, è l’estrema sintesi del rapporto. Dieci le pagine, con all’interno anche le foto scattate durante l’ispezione.

A sollevare il caso è stato Tusciaweb, come ricordato. Nei giorni scorsi è stata pubblicata la trascrizione di un audio Whatsapp e il testo di una mail in cui gli assessori comunali alla cultura e allo sviluppo economico, rispettivamente Marco De Carolis e Alessia Mancini, parlavano di “crepe sui muri del duomo e parti pericolanti”. Mancini, che è anche presidente della commissione di vigilanza, inoltre sottolineava “l’instabilità delle strutture ai lati della cattedrale (le fiaccole) che non risultano fissate a terra e pertanto sollecitabili da onde sonore”.

Durante il sopralluogo, i vigili del fuoco hanno rilevato una serie di criticità. Il comandante Pozzi ha così sollecitato “chi di dovere” a incaricare un “professionista abilitato” affinché svolga “ulteriori urgenti verifiche tecniche”. Ha inoltre chiesto “l’interdizione dell’area di piazza San Lorenzo sottostante il pinnacolo destro” e “delle aree interne dei locali della cattedrale”. Il tutto “a titolo precauzionale” e “a tutela dell’incolumità delle persone e per la preservazione dei beni”.

Nella lettera della diocesi, l’ingegnere Tosini spiega: “Gli interventi verranno eseguiti dall’impresa Gentili srl mediante l’utilizzo di una piattaforma aerea e i ripristini verranno effettuati con l’utilizzo di malte idonee, fissaggi con barre in vetro resina o carbonio, imbibizioni con silicato di metile. I lavori verranno seguiti dall’ufficio beni culturali ed edilizia di culto della diocesi di Viterbo”.

Insomma, prima il sopralluogo dei vigili del fuoco, che nella loro relazione affermano che il duomo presenta criticità proprio nella parti segnalate dall’assessora Mancini. Poi, sempre i vigili del fuoco, fanno mettere le transenne a piazza San Lorenzo. Infine la diocesi dà il via a un intervento urgente per ripristinare elementi della facciata della cattedrale. Eppure l’assessora Mancini sostiene che “la piazza era in sicurezza per tutte le manifestazioni”. Dopo che i due assessori avevano parlato di “crepe sui muri del duomo e parti pericolanti” e di “instabilità delle strutture ai lati della cattedrale (le fiaccole) che non risultano fissate a terra e pertanto sollecitabili da onde sonore”.

Dopo il sopralluogo dei vigili del fuoco, dopo la loro relazione, dopo l’interdizione di piazza San Lorenzo, dopo il via ai lavori da parte della diocesi, sorge però qualche dubbio. La piazza era davvero in sicurezza per tutte le manifestazioni, come sostiene l’assessora Mancini?


Articoli: Le chiacchiere da bar della cittadina Alessia Mancini – Er pasticciaccio brutto del duomo a rischio crollo, qualche domanda per l’assessora… – “Duomo, si evidenziano criticità e i pinnacoli vanno stabilizzati” – Duomo a rischio crolli, qualcuno deve chiarire… – “Duomo, è tutto a posto e non ci sono pericoli” – “Più a rischio palazzo papale che il duomo” – “La piazza era in sicurezza per tutte le manifestazioni” –  “Duomo a rischio crolli, il sindaco chiarisca” – “Fiaccole a rischio crollo sul duomo, domattina un controllo dei vigili del fuoco” – “Crepe sui muri e parti pericolanti nel duomo di Viterbo”


Condividi la notizia:
15 settembre, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR