--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Castel Sant'Elia - Domenica 8 e giovedì 12 settembre

La diocesi di Civita Castellana festeggia la sua patrona: Maria santissima ad Rupes

Condividi la notizia:

Maria santissima ad Rupes

Maria santissima ad Rupes

Castel Sant’Elia –  Riceviamo e pubblichiamo – Giovedì 12 settembre, solennità liturgica di Maria santissima ad Rupes, patrona della diocesi di Civita Castellana.

Il 12 settembre, memoria liturgica facoltativa del santissimo nome di Maria, la diocesi di Civita Castellana festeggerà solennemente la sua patrona santa Maria ad Rupes. È una devozione mariana popolare molto antica, esistente già dal IV–V secolo, quando nella valle Suppentonia si venerava una immagine della Beata Vergine Maria, dipinta sulla parete di una grotta e poi riprodotta su tela nel XVI secolo perché col passare del tempo si deteriorava. Gli eremiti dell’epoca si recavano in una grotta, l’attuale, per venerare la sacra immagine di Maria, seduta in trono che col capo chino prega Gesù Bambino dormiente sopra le sue ginocchia. È la stessa immagine che si prega oggi e che ha dato origine al santuario mariano diocesano, meta di tanti pellegrini della diocesi e dei fedeli provenienti da varie parti del mondo.

La devozione popolare a Maria diventa, espressione autentica di fede di questa comunità diocesana che crede. È la testimonianza di un popolo che sa pregare come la santa madre chiesa insegna.

Lo sviluppo del santuario e del culto della Madonna ad Rupes ha trovato una conferma significativa nella solenne incoronazione della sacra immagine dal capitolo vaticano il 17 maggio 1896 (nella basilica di sant’Elia). La seconda incoronazione (24 maggio 1964) fu compiuta dal cardinal Giuseppe Ferretto con le nuove corone benedette da Paolo VI. L’altare della Madonna, costruito con marmi provenienti dalle rovine di Falerio, fu consacrato nel 1872, dal vescovo di Nepi e Sutri, Giuseppe Lenti. Il 15 febbraio 1986 la Vergine ad Rupes fu proclamata dal vescovo Marcello Rosina patrona della diocesi di Civita Castellana. Due volte (nel 1949 e 1986-88) la sacra immagine ha visitato tutte le parrocchie della diocesi con la “Peregrinatio Mariae”.


Il programma dei festeggiamenti

Domenica 8 settembre – Basilica di San Giuseppe
Ore 16.30 – Esposizione del SS. Sacramento – Preghiera del Santo Rosario – Recita delle Litanie Lauretane – Benedizione solenne.    
Ore 18.00 – Santa Messa con omelia mariana e preghiera di affidamento a Maria SS. “ad Rupes”.

Giovedì 12 settembre – Solennità di Maria SS. “ad  Rupes”
Le celebrazioni osserveranno il seguente orario:
Ore 7.45 Lodi Mattutine – Basilica di San Giuseppe.
Ore 8.00 – 9.00 – 9.30 Santa Messa – Basilica di San Giuseppe.
Ore 17.30 e 18.00 Santo Rosario – Grotta della Madonna.
Ore 20.30 – Basilica di San Giuseppe. La Santa Messa sarà presieduta da S. E. Mons. Romano Rossi, Vescovo di Civita Castellana. Al termine della Santa Messa partirà la solenne processione per le vie di Castel Sant’Elia con l’immagine miracolosa di Maria SS. “ad Rupes”.

Don Giancarlo Palazzi


Condividi la notizia:
7 settembre, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR