- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

La Raggi dà buca, in campo Lotito e Giorgetti

Condividi la notizia:
  • [1]
  • [2]


Gloria arriva in piazza del Comune [4]

Gloria arriva in piazza del Comune

Angelo Russo [5]

Angelo Russo

Loris Granziera e il figlio [6]

Loris Granziera e il figlio

Luciano Panzani, Maria Rosaria Covelli e Paola Conte [7]

Luciano Panzani, Maria Rosaria Covelli e Paola Conte

Umberto Fusco, Marco Bussetti e Giancarlo Giorgetti [8]

Umberto Fusco, Marco Bussetti e Giancarlo Giorgetti

Claudio Lotito [9]

Claudio Lotito

Francesco Battistoni [10]

Francesco Battistoni

Alessandra Troncarelli [11]

Alessandra Troncarelli

Mauro Rotelli con Andrea Delmastro Delle Vedove e Ylenja Lucaselli [12]

Mauro Rotelli con Andrea Delmastro Delle Vedove e Ylenja Lucaselli

Viterbo – (sil.co.) – Addio a Virginia Raggi, a Palazzo dei Priori è di scena Gloria. Da una parte la Macchina, dall’altra uno degli splendidi tramonti rossi che solo Valle Faul può regalare. Bodyguard ovunque. E poi c’erano due “ex” di lusso, che hanno fatto la loro parte nella storia del trasporto della Macchina di Santa Rosa: il costruttore di Fiore del Cielo e l’ideatore di Sinfonia d’Archi, Loris Granziera e Angelo Russo. 

Più security che vip quest’anno a Palazzo dei Priori, dove l’annunciata sindaca a cinque stelle di Roma, Virginia Raggi, non si è vista. Poco male, la security, severissima, ha comunque passato al setaccio gli ospiti, sottoposti a rigidi controlli anche per accedere alla loggia degli aperitivi. 

Ospite del prefetto, ha fatto un salto in Comune, per ammirarne le bellezze artistiche, il presidente della corte d’appello di Roma, Luciano Panzani, accompagnato da due guide d’eccezione, la presidente del tribunale di Viterbo Maria Rosaria Covelli e la pm Paola Conti. 

Sulla porta della cappella dove veniva custodita la statua della santa che stava in cima alla Macchina, i tre magistrati hanno incrociato Loris Granziera, il costruttore di Fiore del Cielo, a dieci anni esatti dalla prima uscita della creatura di Arturo Vittori.

“Impossibile non essere a Viterbo la sera del tre, Santa Rosa ti resta dentro per tutta la vita, anche se non sono potuto venire negli ultimi quattro anni. Per me è stata la prima volta che ho visto Gloria”, ha detto Granziera, facendo un passo indietro per fare posto al figlio 12enne, mentre Sandro Rossi ricomponeva la formazione per partire alla volta di piazza delle Erbe. 

A proposito di ex illustri. In Comune, con un tramonto mozzafiato dietro le spalle, c’era anche Angelo Russo, l’ideatore di Sinfonia d’Archi, una delle macchine più popolari della fine del secolo scorso. “Essere qui la sera del trasporto per me è un grandissimo onore, come lo è stato vedere sfilare la mia Macchina”, il commento di uno che ancora oggi, a dirlo, ha gli occhi che ridono. 

Gli invitati del sindaco Giovanni Arena apparivano concentrati più che nella ricerca di volti noti, nella caccia ai pochi affacci liberi delle finestre che guardano piazza del Comune. Chi non l’ha trovato, si è consolato inquadrando da dietro le spalle di quelli in prima fila Gloria in trionfo col telefonino, ascoltando l’Ave Maria di  Schubert a tutto volume dalla prefettura e poi lanciandosi sul buffet del cortile interno senza nemmeno aspettare il sollevate e fermi.

“Uno spettacolo unico, indescrivibile, emozionante”. La crisi di governo non ha scoraggiato la Lega, presente in forza, con il senatore Umberto Fusco che ha fatto da cicerone al ministro dell’istruzione Marco Bussetti e al sottosegretario di stato alla presidenza del consiglio dei ministri Giancarlo Giorgetti. 

Mauro Rotelli, per Fratelli d’Italia, era in compagnia di Andrea Delmastro Delle Vedove e Ylenja Lucaselli.

La curva è la curva. Per gli azzurri di Forza Italia c’erano il senatore Francesco Battistoni e gli aficionados Maurizio Gasparri e Renata Polverini. Per i biancocelesti della Lazio, c’era il presidente Claudio Lotito. Per i gialloblu della Viterbese, il neopatron Marco Romano.

Impossibile non notare, infine, la presenza della bella assessora regionale dem Alessandra Troncarelli.


Condividi la notizia:
  • [1]
  • [2]
  • Tweet [13]
  • [1]
  • [2]