--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Salute - Per la "presenza di impurità potenzialmente cancerogena"

L’Aifa ritira farmaci con ranitidina

Condividi la notizia:

Medicine

Medicine

Roma – L’Aifa ritira farmaci con ranitidina.

L’Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa) ha disposto il ritiro dalle farmacie e dalla catena distributiva di tutti i lotti di farmaci con il principio attivo ranitidina – utilizzato per trattare problemi gastrici come l’acidità – prodotto dall’officina Saraca Laboratories in India.

La causa sarebbe “la presenza di un’impurità potenzialmente cancerogena”.

A quanto pare, si tratterebbe dell’impurezza N-nitrosodimetilammina (NDMA) della classe delle nitrosammine, già trovate nel 2018 in alcuni anti-ipertensivi (sartani). L’Aifa sta lavorando con altre agenzie per valutare il grado di contaminazione.

 A scopo precauzionale,riducendo al minimo i rischi per il paziente, l’Agenzia ha anche disposto il divieto di utilizzo di tutti i lotti commercializzati in Italia di medicinali contenenti ranitidina prodotta da altre officine farmaceutiche diverse da Saraca Laboratories, in attesa che vengano analizzati.

Provvedimenti simili sono stati assunti o sono in corso negli altri Paesi dell’Ue e in diversi paesi extraeuropei.

L’Aifa ha anche disposto anche il divieto di utilizzo di tutti gli altri farmaci con lo stesso principio attivo. Si tratta di una lista di 516 prodotti, che l’Agenzia invita a utilizzare in attesa di controlli: dal Raniben Cpr a Ulcex Cpr, e ancora Ranitidina Eg 300 mg, Ranibloc, e anche il Buscopan Antiacido, compresse effervescenti da 75 mg, di cui sono 12 i lotti da non utilizzare. La lista è disponibile online.


Condividi la notizia:
22 settembre, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR