--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Trasporto - Sulla miserrima figura che ha fatto tutta la città interviene Alvaro Ricci (Pd) - Il VIDEO DI 5 MINUTI DENSO DI INCREDIBILI STRAFALCIONI

“L’indecente diretta social è il punto più basso di una S. Rosa sottotono”

Condividi la notizia:

La sintesi in 5 minuti dell’imbarazzante diretta social


Viterbo - Gian Maria Santucci

Viterbo – Gian Maria Santucci

 

Alvaro Ricci

Alvaro Ricci

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – L’indecente diretta social è solo il punto più basso di una Santa Rosa 2019 a dir poco sottotono.

Che non sia stata una delle migliori edizioni è fuori dubbio così come è oggettivo che ci sia stata scarsa partecipazione, le molte sedie vuote la sera del 3 sono una testimonianza evidente, ma che addirittura questa edizione potesse essere ricordata anche per una trasmissione, su una piccola tv locale, a mezza via tra talk show di serie B e una tribuna elettorale “casareccia” non me lo sarei mai aspettato.

Che tutto questo abbia da un lato messo addirittura “oscurato” la macchina di Santa Rosa è dall’altro, a giudicare dai commenti che leggo sulla stampa degli spettatori, danneggiato l’immagine di Viterbo è una sconfitta e una responsabilità di questa amministrazione che per quella diretta sembra aver schierato, non sappiamo con quale ruolo, anche un consigliere comunale.

Di tutto questo ovviamente sarà mia premura fare un accesso agli atti per verificare tutte le procedure amministrative tuttavia è un’altra la considerazione che oggi viene spontanea.

La gestione dell’evento più importante della città è stata negativa. Nessuna promozione, nessun marketing territoriale (a proposito dove sono finiti quei soldi e cosa ci si farà visto che l’anno è quasi finito), scarsa attenzione ai cittadini, agli spettatori hanno costituito un mix esplosivo che ha fatto si che questa sia una delle edizioni forse meno belle della storia degli ultimi anni.


La sintesi in 20 minuti dell’imbarazzante diretta social


Non è facile organizzare grandi eventi, passare dalle chiacchiere ai fatti, sono lontani i tempi in cui a Viterbo presidente del consiglio, ministri e ambasciatori da tutto il mondo, premi Oscar e molti altri hanno potuto assistere con una organizzazione impeccabile alla macchina di Santa Rosa patrimonio immateriale dell’Unesco, i cui manifesti per la prima volta nella storia campeggiavano negli aeroporti, e non sulle “basse” frequenze di una piccola emittente locale coordinata da giornalisti di Terracina…?

Alvaro Ricci
Consigliere Partito democratico


Per chi non avesse visto la diretta, ecco la porcheria che inizia con una bella chiacchierata privata che va in onda senza che nessuno intervenga o capisca cosa sta succedendo. Si parla di non meglio precisate “mangiate a Blera” e “di baci”. Incredibile. Per capire il livello della diretta basta sentire il primo minuto. Mentre accadevano queste cose cosa faceva il “coordinamento giornalistico”?


Condividi la notizia:
15 settembre, 2019

Santa Rosa, diretta social imbarazzante ... Gli articoli

  1. "Io e voi non dobbiamo più parlare, primo perché... poi ve lo spiegherò un giorno. Ok?"
  2. Chi è il responsabile della diretta social del trasporto della macchina di santa Rosa?
  3. Quale è stato in tutta questa vicenda il ruolo di Gianmaria Santucci?
  4. Chi ha scelto i giornalisti e gli ospiti che sono comparsi nella diretta social?
  5. "Il coordinamento giornalistico? Non saprei che dire..."
  6. Chi, con nome e cognome, è venuto a fare il “coordinamento giornalistico”?
  7. Perché si è deciso di creare un coordinamento giornalistico per la diretta social?
  8. Perché e come è stata scelta la Mediacom per il coordinamento giornalistico?
  9. Chi è il responsabile della pessima diretta social del trasporto della macchina di santa Rosa?
  10. Perché si è deciso di creare un coordinamento giornalistico ad hoc per la diretta social?
  11. Chi, con nome e cognome, è venuto a fare il “coordinamento giornalistico”?
  12. Coordinamento giornalistico, perché il comune non risponde?
  13. Coordinamento giornalistico, perché il dirigente Celestini non vuole rispondere?
  14. Indecente diretta social di santa Rosa - Perché palazzo dei priori continua a tacere?
  15. Indecente diretta social di santa Rosa - Perché il dirigente Luigi Celestini continua a tacere?
  16. Coordinamento giornalistico, perché l'assessore De Carolis non risponde?
  17. Coordinamento giornalistico, perché il dirigente Celestini non risponde?
  18. Celestini: "Mediacom, primaria società" - Santucci: "Fattura circa cento milioni di euro..."
  19. "Ho già parlato in consiglio comunale e mi sembra di essere stato abbastanza chiaro"
  20. Diretta social, le domande a cui il comune non risponde...
  21. "Chi ha coordinato la diretta giornalistica del trasporto? Fuori nome e cognome!"
  22. "Ma Tele Lazio Nord e Mediacom non sono la stessa cosa?"
  23. “Fuorionda durante la diretta? Le tv nazionali ne sono piene...”
  24. Diretta social per Santa Rosa, due ore di scontro in consiglio comunale
  25. Ma perché il comune ha voluto spendere più del necessario e peggiorare il prodotto?
  26. "Aoh, ma che voi? T'ho fatto 'na diretta..."
  27. E Santucci reclutava anche i giornalisti... ma a che titolo?
  28. Diretta social imbarazzante, sindaco e assessore De Carolis spieghino il ruolo di Santucci
  29. "Santa Rosa, vedo doppio e invece vorrei vederci chiaro..."
  30. Santa Rosa, un'indecente diretta social del trasporto...
  31. Santa Rosa, il mistero della doppia diretta e del coordinamento giornalistico...
    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR