--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - L'assessore Elpidio Micci rassicura in vista dell'inizio delle lezioni e dopo le rilevazioni di radon dello scorso febbraio

“Scuola a San Martino, spostate aule e mensa”

Condividi la notizia:

Viterbo - Elpidio Micci

Viterbo – Elpidio Micci

Viterbo – “Scuola a San Martino, spostate aule e mensa”. L’assessore Elpidio Micci rassicura in vista dell’apertura dell’anno scolastico. L’amministrazione era intervenuta dopo che, a febbraio, nell’istituto erano stati rilevati livelli di radon nella scuola di San Martino al Cimino. Ora tutto è pronto per il suono della campanella.

“A seguito dei rilievi che abbiamo fatto fare come comune – spiega l’assessore Micci -, è emerso che l’unica scuola risultata positiva al radon fosse quella di San Martino.

I primi interventi li abbiamo fatti nei seminterrati, visto che è un gas che si sprigiona sulle falde tufacee. Abbiamo quindi provveduto a interpellare subito Arpa Lazio e Asl, anche se la legge dice che la misurazione vada fatta nell’arco dei 12 mesi per avere un quadro preciso. In collaborazione con la preside dell’istituto, abbiamo deciso di spostare i ragazzini, portandoli al primo piano. E’ stata sistemata la mensa e nell’anno 2019/20 mangeranno sopra.

Arpa Lazio poi sta facendo misurazioni che dureranno un anno, dopo di che ci diranno come comportarci.

Già da tempo, ancora prima della chiusura delle scuole, erano iniziati i lavori per la messa in sicurezza, con interventi sia sulla mensa e poi con le misurazioni di Arpa Lazio. Quindi – conclude – la situazione è sotto controllo”. 


Condividi la notizia:
9 settembre, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR