--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Vasanello - Il sindaco Antonio Porri: "Grazie all'intervento dell'Anci"

“Scuolabus, mantenuta la gratuità del servizio”

Condividi la notizia:

Il sindaco di Vasanello Antonio Porri

Il sindaco di Vasanello Antonio Porri

Vasanello – Riceviamo e pubblichiamo – Scuolabus, grazie all’intervento dell’Anci mantenuta la gratuità del servizio.

In qualità di responsabile provinciale Anci non posso che esprimere la mia soddisfazione circa il lavoro svolto dall’associazione nazionale dei comuni italiani riguardo il settore trasporto scolastico.

Qualche tempo fa, infatti, la corte dei conti aveva vietato ai comuni di offrire servizio scuolabus gratuito sostenendo che le spese per l’erogazione del servizio dovessero essere integralmente coperte dall’utenza.

Il provvedimento, fortemente anticostituzionale, avrebbe potuto minare direttamente il sacrosanto diritto allo studio, soprattutto dei ceti meno abbienti.

Dopo una compatta mobilitazione contro la misura, che ha visto un fronte unitario di tutti i piccoli centri, la scorsa settimana il consiglio dei ministri ha approvato il decreto legge recante “Misure di straordinaria necessità e urgenza nei settori dell’istruzione, dell’università, della ricerca e dell’alta formazione artistica musicale e coreutica” contenente la norma relativa al servizio di trasporto scolastico.  

L’Anci, a seguito della delibera della corte dei conti, sezione Piemonte, che aveva destato forti preoccupazioni, si è attivata immediatamente per trovare, attraverso un intervento normativo, un’idonea soluzione al problema.

L’interpretazione dei giudici della corte dei conti che individuava la natura del trasporto scolastico come servizio pubblico locale e non a domanda individuale, avrebbe comportato importanti ricadute economico-organizzative sia sulle famiglie che sui comuni, che hanno sempre effettuato tale servizio sostenendone la spesa anche con risorse proprie, spesso considerevoli.

Ora, con l’approvazione del decreto legge, si fa finalmente chiarezza sulla questione, consentendo ai comuni, nell’ambito della propria autonomia e nel rispetto degli equilibri di bilancio, di assicurare alle famiglie un servizio fondamentale per le famiglie.

Antonio Porri
Sindaco di Vasanello
Responsabile provinciale Anci


Condividi la notizia:
10 settembre, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR