--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Parigi - La corte d'appello ha riconosciuto il decesso come "incidente sul lavoro"

Fa sesso durante un viaggio d’affari e muore d’infarto

Condividi la notizia:

Una stanza d'albergo

Una stanza d’albergo

Parigi – Fa sesso durante un viaggio d’affari e muore d’infarto. 

È accaduto il 21 febbraio 2013 quando un manager francese, che si trovava in viaggio d’affari per conto della propria azienda a Loiret, nella Francia nord-occidentale, è morto a causa di un infarto mentre faceva sesso.

Ora è arrivata la sentenza della corte d’appello di Parigi che ha sostenuto che “il sesso fa parte della normale vita quotidiana” e che quindi questa morte può essere classificata come “incidente sul lavoro”.

 La notizia è stata resa nota dal sito Euronews che ha consultato le carte del giudizio.

Durante il processo l’azienda non si riteneva in alcun modo responsabile poiché la morte sarebbe avvenuta fuori dall’orario di lavoro e in un hotel non assegnato al manager. 

Ma per i giudici il decesso è stato paragonato a un incidente sul lavoro spiegando che “in questo caso particolare, il dipendente era in viaggio di lavoro, la qual cosa include: il tempo di viaggio, il tempo lavorativo durante la giornata e quello di riposo durante il viaggio. Ciò vale anche per la notte in cui l’impiegato è costretto a stare lontano da casa propria”.

 


Condividi la notizia:
13 settembre, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR