--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Roma - I risultati del sondaggio 'Emg acqua' - Matteo Salvini (Lega) ha un gradimento più basso, al 41%

“Un partito di Conte otterrebbe il 21% dei voti, il premier ha il 43% della fiducia”

Condividi la notizia:

Giuseppe Conte

Giuseppe Conte

Roma – Sondaggi, “un partito di Conte otterrebbe il 21% dei voti, il premier ha il 43% di fiducia degli elettori”. A dirlo è il sondaggio ‘Emg acqua’ condotto per la trasmissione di Rai3 Agorà.

Un partito di Giuseppe Conte, con una possibile discesa in campo con una sua formazione, potrebbe essere votato dal 21 per cento degli elettori e il premier al momento riscuote più fiducia di Matteo Salvini. A dirlo è il sondaggio ‘Emg acqua’ condotto per la trasmissione di Rai3 Agorà.

Secondo il sondaggio, un ipotetico partito di Conte sarebbe sicuramente votato dal 6 per cento degli elettori. Una percentuale che salirebbe al 21 per cento contando anche quelli che lo voterebbero probabilmente.

Inoltre Giuseppe Conte potrebbe contare sul 43 per cento di italiani che hanno fiducia in lui. Più del 41 per cento di quelli che si affidano a Matteo Salvini. Guardando sempre il dato sulla fiducia, Giorgia Meloni si attesta al 29 per cento e Luigi Di Maio al 27 per cento. Nicola Zingaretti al quinto posto con il 24 per cento e Berlusconi al 18 per cento.

Analizzato anche il giudizio sul nuovo governo. Il 30 per cento degli elettori colloca il nuovo esecutivo a sinistra, nel centro-sinistra il 47 per cento. Il 10 per cento lo colloca al centro.

Agli elettori è stato chiesto un parere anche sul nuovo governo. Il 48 per cento degli elettori ha poca fiducia nell’esecutivo giallorosso. Solo il 30 per cento ha molto o abbastanza fiducia nel nuovo governo. Il 58 per cento avrebbe preferito il voto anticipato. La pensa diversamente, meglio formare un nuovo esecutivo, il 39 per cento. Una percentuale che sale al 78 per cento tra gli elettori del Pd. Contrari solo il 19 per cento.

L’analisi si sposta poi sugli elettori del M5s. Tra gli elettori del movimento il 39 per cento avrebbe preferito andare alle urne. Il 60% ritiene sia stato meglio dare vita al Conte 2 e il 45 per cento ritiene sbagliata l’alleanza con il Pd. 

Il sondaggio ha analizzato anche l’andamento dei consensi sui singoli partiti. Se si andasse alle urne oggi la Lega sarebbe il primo partito con il 33,3 per cento dei consensi, seguita dal Pd al 23 per cento. Poi il movimento Cinque stelle con il 19,7 per cento delle preferenze, Forza Italia con il 7,8 per cento e Fratelli d’Italia il 7 per cento. Più Europa arriverebbe al 2,6, La Sinistra all’1,8 per cento.

Guardando gli schieramenti il centrodestra in totale ottiene il 48,1 per cento contro il 47,1 per cento del centrosinistra. 


Condividi la notizia:
12 settembre, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR