--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Farnese - Il sindaco Ciucci: "Decisione storica" - Accolto il ricorso e bloccato il passaggio nella società idrica in attesa della discussione nel merito

Talete, il Tar sospende il commissariamento

Condividi la notizia:

Giuseppe Ciucci

Giuseppe Ciucci

Viterbo – (g.f.) – Talete, sospeso il commissariamento. La società idrica può aspettare. Il Tar del Lazio ha accolto il ricorso presentato dal comune di Farnese, per il quale la regione aveva applicato i poteri sostitutivi, nominando un commissario che avrebbe dovuto portare al passaggio del servizio a Talete.

Ma l’amministrazione guidata dal sindaco Giuseppe Ciucci si è opposta, presentando ricorso e così hanno fatto gli altri sette centri, i primi fra quelli rimasti fuori, chiamati a entrare.

Bagnoregio, Fabrica di Roma, Grotte di Castro, Monte Romano, Proceno, Ronciglione, Villa San Giovanni in Tuscia e Farnese, si erano visti applicare i poteri sostitutivi da parte della regione, con l’arrivo del commissario. Adesso la sospensiva a Farnese, ma lo stesso provvedimento dovrebbe riguardare anche le altre amministrazioni.

Il Tar sospende il provvedimento: “Considerando che sussistono i requisiti dell’estrema gravità e dell’urgenza – riporta la sentenza – il tribunale accoglie l’istanza e per l’effetto, sospende gli atti impugnati”.

Vista l’urgenza, i giudici entreranno nel merito a breve, il prossimo 15 ottobre, poi si conoscerà quando la decisione definitiva.

Intanto però, il sindaco di Farnese Giuseppe Ciucci canta vittoria. “Una decisione storica – spiega Ciucci – in passato, ricorsi precedenti non era mai successo che venisse concessa la sospensiva. Da noi è arrivato il commissario, ci ha imposto tempi stretti per arrivare alla cessione del servizio ma noi abbiamo resistito, presentando ricorso”.

Una scelta motivata. “La legge Galli è stata concepita per consentire ai cittadini di spendere meno per la risorsa idrica, ma oggi, con Talete pagheremmo di più. Anche questo aspetto fa parte dei termini del ricorso. Tra l’altro, dovremmo entrare nel 2021.

Adessoabbiamo la conferma che il ricorso andava fatto per Farnese e per i Farnesiani”.


Condividi la notizia:
18 settembre, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR