--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Calcio - Serie C - Il Picerno esce vittorioso dal Rocchi e Giovanni Lopez ricorda il vero obiettivo della Viterbese: "Prima di tutto dobbiamo salvarci, servono altri 36 punti"

“Troppa euforia, se qualcuno pensava che potevamo lottare con le prime si sbagliava”

di Samuele Sansonetti
Condividi la notizia:

Sport - Calcio - Viterbese - Giovanni Lopez

Sport – Calcio – Viterbese – Giovanni Lopez

Sport - Calcio - Viterbese - Federico Baschirotto

Sport – Calcio – Viterbese – Federico Baschirotto

Sport - Calcio - Viterbese - Michele Volpe

Sport – Calcio – Viterbese – Michele Volpe

Sport - Calcio - Viterbese - Il battibecco tra Zhivko Atanasov e Francesco De Giorgi

Sport – Calcio – Viterbese – Il battibecco tra Zhivko Atanasov e Francesco De Giorgi

Sport - Calcio - Viterbese - Il battibecco tra Zhivko Atanasov e Francesco De Giorgi

Sport – Calcio – Viterbese – Il battibecco tra Zhivko Atanasov e Francesco De Giorgi

Viterbo – Un primo tempo regalato all’avversario e una ripresa tutto cuore.

L’ultimo match della Viterbese, giocato al Rocchi contro il Picerno, si può tranquillamente dividere in due parti uguali. Quella iniziale, come detto, di sofferenza e la seconda di notevole impegno ma anche di sfortuna.

“I ragazzi sono usciti con i crampi e questo per noi è una piccola vittoria” ha spiegato Giovanni Lopez dopo l’incontro, il primo perso in campionato dopo la vittoria sulla Paganese e l’exploit del San Nicola contro il Bari.

Una Viterbese che torna sulla terra, dunque. O meglio dove le compete: una squadra che non deve lottare per le prime posizioni e che ha come obiettivo primario quello di raggiungere la salvezza.

La classifica al momento è più che positiva ma il ko subito ieri, per certi versi inaspettato ma contro un’ottima squadra (il Picerno sembra tutto fuorché una matricola), servirà da lezione a una formazione che sette giorni prima aveva dominato col Bari e si è presentata all’incontro forse con troppa convinzione nei propri mezzi.

“Nel primo tempo male – non ha nascosto l’allenatore romano -. Sia come atteggiamento che come prestazione. Nella ripresa molto meglio, con la voglia di ribaltare il risultato e un’espulsione che ci ha penalizzato”.

Il rosso a Federico Baschirotto, in effetti, ha tagliato le gambe alla squadra di casa, che poco prima aveva accorciato il 2-0 firmato da Nebil Caidi ed Emanuele Santaniello con la marcatura di Mamadou Tounkara, al quarto centro in tre partite e migliore in campo assieme all’instancabile Andrea Errico. Molto più in ombra invece Michele Volpe, sorpresa in negativo di questo inizio di stagione e sostituito all’intervallo per far posto al più propositivo Salvatore Molinaro.

“Siamo atterrati sul nostro campionato – ha sentenziato il tecnico -. Siamo una rosa completamente nuova e non possiamo pensare di arrivare in alto. In settimana ho visto troppa euforia e se qualcuno pensava che questa squadra potesse lottare con le prime si sbagliava. Il messaggio passato è che siamo forti ma noi lo siamo solo quando siamo attenti. L’ho già detto e lo ripeto: dobbiamo salvarci e mancano ancora 36 punti. Detto questo, sono convinto che senza l’espulsione probabilmente l’avremmo recuperata”.

Oggi la squadra rimarrà a riposo e tornerà ad allenarsi domani pomeriggio a Latera, sempre in attesa della fine dei lavori al campo del Pilastro. Alla ripresa l’allenatore inizierà a pensare alla trasferta di Catania (ieri ko a Potenza) e probabilmente chiarirà l’episodio relativo al plateale battibecco tra Francesco De Giorgi e Zhivko Atanasov, arrivato a partita ancora in corso e durante il quale i due giocatori si sono addirittura spintonati.

Samuele Sansonetti


La cronaca del match: La Viterbese torna coi piedi per terra, al Rocchi passa il Picerno di Samuele Sansonetti


Serie C – girone C
terza giornata
domenica 8 settembre

Avellino – Teramo 2-0 (sabato)
Cavese – Vibonese 1-1
Monopoli – Catanzaro 0-1
Reggina – Bisceglie 3-0
Rende – Ternana 1-2
Rieti – Bari 1-2
S. Leonzio – Paganese 2-2
V. Francavilla – Casertana 1-1
Potenza – Catania 2-0
Viterbese – Picerno 1-0


Serie C – girone C
classifica

SquadraPTGVPSGFGSDR
Ternana93300624
Reggina73210927
Catanzaro73210422
Picerno73210532
Catania63201862
Viterbese63201532
Potenza63201312
Bari63201541
Avelino63201660
Paganese43111541
Casertana43111321
Bisceglie4311124-2
Monopoli3310213-2
V. Francavilla2302134-1
Cavese2302137-4
Vibonese1301213-2
S. Leonzio1201124-2
Teramo0200214-3
Rende0300315-4
Rieti0300337-4

Serie C – girone C
i marcatori della Viterbese

4 gol: Mamadou Tounkara
1 gol: Stefano Antezza, Daniel Bezziccheri


Condividi la notizia:
9 settembre, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR