--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Politica - Il gruppo Fratelli d'Italia Viterbo dopo l'incontro con il prefetto, a cui ha partecipato anche una delegazione di commercianti e residenti

“Violenza in via Cairoli, i problemi principali sono gli affitti irregolari e il tasso di prostituzione”

Condividi la notizia:

De Carolis, Allegrini, Bianchini e Grancini

De Carolis, Allegrini, Bianchini e Grancini

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Il prefetto Giovanni Bruno, ha dimostrato, ancora una volta, la sua disponibilità e attenzione al territorio.

Immediata, infatti, la sua risposta positiva alla nostra richiesta di un incontro dopo i gravi fatti di ieri in via Cairoli.

Il prefetto ci ha ricevuto insieme a una delegazione di commercianti e residenti di San Faustino, che si sono fatti portavoce delle aumentate preoccupazioni circa il reiterarsi di episodi di violenza e degrado, anche in pieno giorno, che determinano un diffuso allarme sociale con inevitabili conseguenze anche dal punto di vista economico.

Fratelli d’Italia, raccogliendo l’urgenza del ripristino di una situazione di sicurezza e legalità ha ribadito, in sede di riunione, la necessità di un potenziamento dei controlli e sollecitato l’istituzione di un tavolo tecnico permanente tra tutti i soggetti interessati, che abbia la possibilità di vigilare sull’intera zona in maniera costante, prevenendo eventuali situazioni di pericolosità e di effettuare controlli mirati sulle criticità emerse dall’incontro.

Sul tavolo sono stati quindi posti due problemi di improcrastinabile soluzione: la questione degli affitti irregolari e l’elevato tasso di prostituzione della zona che, inevitabilmente, incidono sulle evidenti condizioni di degrado generale.

Il gruppo di Fdi, da parte sua, garantirà l’impegno politico in azioni di governo cittadino, con progetti e risorse, mirate a quelle zone di città che più presentano criticità di degrado, sicurezza e inclusione sociale. Deve essere mantenuto costantemente acceso un “faro” su queste parti di città in ombra.

Il prefetto, che ringraziamo per la solerzia, ha garantito il suo impegno, sin da subito, per un efficace contrasto a situazioni borderline divenute ormai intollerabili che coinvolgono, in prima persona, gli stessi cittadini, determinando un generale senso di insicurezza e precarietà sociale.

Fratelli d’Italia Viterbo
Paolo Bianchini
Luigi Maria Buzzi
Gianluca Grancini
Antonio Scardozzi
Martina Minchella
Laura Allegrini
Marco De Carolis


Condividi la notizia:
18 settembre, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR