Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Cultura - Ha partecipato con il romanzo “La ragazza del triangolo bianco” - La premiazione si è svolta il 28 settembre

Il viterbese Massimo Taras vince il Premio letterario giornalistico Piersanti Mattarella

Condividi la notizia:

Massimo Taras vince il Premio letterario giornalistico Piersanti Mattarella

Massimo Taras vince il Premio letterario giornalistico Piersanti Mattarella

Cassino – Sabato 28 settembre alle 16 nella sala San Benedetto nella millenaria cornice dell’abazia di Montecassino, si è svolta la finale e la premiazione della quinta edizione del Premio letterario giornalistico Piersanti Mattarella, un grande successo di partecipazione con oltre 280 autori.

Vincitore del prestigioso premio, nella catergoria romanzi editi, lo scrittore di Ronciglione Massimo Taras, con il romanzo “La ragazza del triangolo bianco”.

Massimo Taras, con uno stile asciutto ed incisivo, è riuscito a scrivere una storia emozionante ambientata in un campo di concentramento del Nord Italia realmente esistito. La delicatezza con la quale la penna dell’autore descrive il riscatto morale dei protagonisti, esalta la bellezza e la potenza di due sentimenti, amicizia e amore che, per loro natura, sono destinati a sopravvivere a qualsiasi costrizione, alla separazione determinata da scelte esistenziali diverse, dalla lontananza e dall’inesorabile trascorrere del tempo, sino ad apparire quali autentiche manifestazioni di ciò che è, o che potrebbe essere, l’eternità. 

L’onlus, ideatrice e organizzatrice del Premio Piersanti Mattarella e il presidente Orazio Santagati hanno voluto dedicare in memoria e per la verità verso la giustizia, il premio Piersanti Mattarella 2019 a Marco Vannini.

I genitori di Marco, Valerio Vannini e Marina Conte, erano presenti alla cerimonia. Al termine del loro intervento, sono stati premiati con una targa scultura del Premio Piersanti Mattarella per la lotta che stanno combattendo verso la verità per la giustizia di Marco Vannini. Sono inoltre intervenuti alla cerimonia di premiazione l’Abate di Montecassino Ogliari, il comandante dei carabinieri dei Ros Pasquale Angelosanto, il presidente dell’Osservatorio Legalità della Regione Lazio Giampiero Cioffredi, il prefetto di Palermo oltre al presidente del Premio Piersanti Mattarella Orazio Santagati e il vicepresidente Antonietta Greco. Al termine della cerimonia sono stati consegnati due premi speciali: premio speciale per il Giornalismo 2019 a Flavia Piccinini e premio speciale “Senso del dovere 2019” al giornalista Massimo Giletti e alle sorelle Napoli.

Marilù d’Amore 


Condividi la notizia:
30 settembre, 2019

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR