--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Lunedì 21 ottobre nell’aula magna di Santa Maria in Gradi

Agricoltura e green economy, se ne parla in un convegno

Condividi la notizia:

Viterbo - Il complesso di Santa Maria in Gradi

Viterbo – Il complesso di Santa Maria in Gradi

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Lunedì 21 ottobre nell’aula magna dell’ateneo della Tuscia, si svolgerà un convegno incentrato sull’importanza dell’agricoltura nel Lazio.

Interverranno gli imprenditori del viterbese, le istituzioni, il rettore, i segretari della Cisl a tutti i livelli.

Si parlerà dell’importanza di questo settore nel territorio laziale, gli imprenditori che porteranno la loro testimonianza sul campo. Sarà un momento di riflessione, proposte, scambio di idee e confronto sulle nuove potenzialità del settore agricolo.

Si parlerà di start up, della green economy che coinvolge sempre più giovani, soprattutto nel nostro territorio, anche grazie all’apporto prezioso della facoltà di Agraria di Viterbo, eccellenza del nostro ateneo.

L’intento del convegno è quello di creare una forte sinergia tra le realtà agricole laziali che creano buona occupazione e offrono nuove opportunità di impiego per i giovani e le istituzioni che sono sempre più vicine alle realtà di questo comparto.

Intendiamo sostenere le aziende sane che fanno buona occupazione, che rispettano la legislazione e la contrattazione, le quali devono poter usufruire di agevolazioni, tramite misure premiali come la decontribuzione, la fiscalità di sviluppo e le agevolazioni al credito.

Creare un asse tra istituzioni e imprenditori agricoli incentrato sulla buona agricoltura e buona occupazione, nuove opportunità di sviluppo per combattere le forme di lavoro irregolare.

Il convegno vuole sottolineare l’importanza delle misure concrete introdotte dalla Regione Lazio, per un lavoro di qualità nel settore agricolo: l’app “Fairlabor” e il trasporto pubblico gratuito.

Si parlerà della recente legge regionale approvata dalla Regione Lazio che va ad integrare, rispetto alle specificità regionali, la Legge 199, al fine di combattere il caporalato ed il lavoro irregolare.

Seguirà una degustazione dei prodotti di eccellenza del territorio laziale.

Fai Cisl Lazio


Condividi la notizia:
17 ottobre, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR