--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Roma - Regione - La campagna di sensibilizzazione attraverso cortometraggi realizzati dagli studenti - Presidente di giuria l'attore Giampaolo Morelli

Educazione ambientale, nelle scuole arriva “Re-Movie-Ciclo”

Condividi la notizia:

La presentazione di "Re-Movie-Ciclo"

La presentazione di “Re-Movie-Ciclo”

La presentazione di "Re-Movie-Ciclo"

La presentazione di “Re-Movie-Ciclo”

La presentazione di "Re-Movie-Ciclo"

La presentazione di “Re-Movie-Ciclo”

Roma – Riceviamo e pubblichiamo – Nelle scuole superiori di Roma e del Lazio arriva “Re-Movie-Ciclo”, la nuova campagna di educazione ambientale promossa dalla Regione per sensibilizzare gli studenti sulla corretta gestione del ciclo dei rifiuti e sul rispetto del patrimonio naturale.

Il progetto “Re-Movie-Ciclo” verrà realizzato in collaborazione con l’istituto cine-tv “Roberto Rossellini” e prevede la produzione di dieci cortometraggi da parte degli studenti delle scuole superiori, che saranno selezionate sulla base delle migliori sceneggiature inviate all’indirizzo email corti.scuole@regione.lazio.it entro il 30 novembre 2019. 

Dalla raccolta differenziata agli impianti di trattamento dei rifiuti, dal mare invaso dalla plastica alle discariche abusive, fino allo sviluppo dell’economia circolare, saranno diversi i soggetti su cui potranno cimentarsi i ragazzi, scegliendo liberamente il genere cinematografico preferito (commedia, drammatico, documentario).

Il presidente della giuria sarà l’attore Giampaolo Morelli, il famoso ispettore Coliandro della serie tv della Rai, che valuterà i cortometraggi girati dai ragazzi. In particolare, gli studenti partecipanti dovranno curare tutte le fasi di realizzazione del cortometraggio, che avrà una durata massima di 3 minuti: sceneggiatura, regia, recitazione, riprese e montaggio.

A ogni gruppo verrà assegnato un tutor per garantire un supporto in ogni momento della produzione, oltre a un attore per la recitazione e un operatore per le riprese.

Accanto al nuovo piano regionale rifiuti e agli investimenti per favorire la riduzione degli scarti e lo sviluppo della raccolta differenziata, la Regione ha infatti sostenuto diverse iniziative all’interno del progetto “Lazio Plastic Free”: cinque azioni in dieci mosse per favorire la svolta green attraverso la tutela dell’ambiente.

Nel pieno rispetto del principio delle cinque R – riduci, recupera, ricicla, rigenera, riusa – il piano prevede la riduzione degli imballaggi in plastica e il contrasto al consumo della plastica monouso, il progetto sperimentale per il recupero e il riciclo della plastica in mare e l’istituzione della figura del green manager per promuovere la diminuzione della produzione dei rifiuti e la corretta applicazione della raccolta differenziata in tutte le grandi istituzioni pubbliche e private del Lazio.

“Con questa nuova campagna vogliamo sensibilizzare i giovani e le loro famiglie verso comportamenti virtuosi, aumentando la consapevolezza sui rischi per l’ambiente senza un corretto ciclo di gestione dei rifiuti – dichiara Massimiliano Valeriani, assessore regionale al Ciclo dei Rifiuti -. Gli studenti sono pronti: dalle scuole elementari alle università, stanno diventando i principali sostenitori della salvaguardia del pianeta. Bisogna coniugare sviluppo, economia circolare e rispetto della natura per tutelare e valorizzare il nostro territorio” 

Regione Lazio


Condividi la notizia:
19 ottobre, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR