--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Bene la manifestazione che si è svolta lo scorso fine settimana

Italia, Inghilterra e Romania alla gara internazionale di judo

Condividi la notizia:

Fabrica di Roma - Gara internazionale di judo

Fabrica di Roma – Gara internazionale di judo

Fabrica di Roma - Gara internazionale di judo

Fabrica di Roma – Gara internazionale di judo

Fabrica di Roma - Gara internazionale di judo - Scarnati e Maccaro

Fabrica di Roma – Gara internazionale di judo – Scarnati e Maccaro

Fabrica di Roma - Gara internazionale di judo - Sara Corbo

Fabrica di Roma – Gara internazionale di judo – Sara Corbo

Fabrica di Roma - Gara internazionale di judo

Fabrica di Roma – Gara internazionale di judo

Fabrica di Roma - Gara internazionale di judo - Il presidente Maccaro e la giuria

Fabrica di Roma – Gara internazionale di judo – Il presidente Maccaro e la giuria

Fabrica di Roma – Riceviamo e pubblichiamo – Non si spengono ancora gli echi della straordinaria manifestazione sportiva di judo che si è tenuta a Fabrica di Roma lo scorso fine settimana.

Una gara internazionale femminile, tra Italia, Inghilterra, Romania ed una selezione dell’Emilia Romagna.

La sottolineatura è venuta da diversi esperti del settore, titolatissimi maestro di judo che hanno apprezzato l’organizzazione ed il livello tecnico che le gare i gli stage per agonisti e forze dell’ordine hanno proposto.

Alla fine delle gare, assai provati per la due giorni di Judo e lieti della partecipazione e della qualità emersa, gli organizzatori hanno di buon grado accettato i complimenti a loro arrivati.

La Yama Bushi del maestro Domenico Petti, società organizzatrice e la Fijlkam sett. Judo del Lazio del maestro Benemerito Gennaro Maccaro hanno lavorato duramente ed alla fine i risultato assai positivi li hanno premiati. Come soddisfati sono stati il sindaco Mario Scarnati e l’assessore allo sport Giorgio Cimarra i quali si sono soffermati a lungo con dirigenti ed organizzatori dell’evento e con loro hanno scambiato attestati e targhe ricordo.

Le gare sono state davvero di ottimo livello, ed hanno visto il successo della rappresentativa dell’Italia selez. Lazio, che ha prevalso in finale sulla Romania, sul terzo gradino del podio Inghilterra ed Emilia Romagna.

Alla cerimonia di premiazione, Maccaro e Scarnati hanno consegnato alle giovani atlete partecipanti , medaglie ricordo, la agognata e gradita coppa ed un assortimento di omaggi offerti dal comune di Fabrica con prodotti tipici fabrichesi, nocciole , dolci ed un piatto con impresso lo stemma del comune.

Ovviamente dopo gli atleti riconoscimenti anche a tutti coloro che hanno fortemente voluto e creduto nella impegnativa manifestazione.

Per primi i riconoscimenti al sindaco ed all’assessore allo Sport-Cultura, al maestro Petti, e d ai suoi collaboratori, il segretario della Yama Bushi Pedica e l’animatore e insostituibile Mauro Testa, prima che infaticabile organizzatore esperto e titolato conoscitore di Judo e Ju Jitsu.

Non puo essere trascurato il ruolo ed il riconoscimento offerto al presidente del Comitato S. Matteo ed ai componenti del suo prezioso staff. I quali hanno contraccambiato con altri graditi omaggi.

Ed ancora è stata evidenziata con attestati di stima la figura della Presidente della Yama Bushi Giuliana Monfeli e quella di di una infaticabile ed efficiente Colomba Cirillo Funzionaria del CRLazio judo. Gli organizzatori hanno anche voluto rimarcare il grande appoggio e collaborazione offerto dagli imprenditori locali, L’Aldero Hotel e la lavorazione Nocciole Torre, senza dimenticare il ruolo fondamentale offerto in termine sostanziale del Comune di Fabrica che ha offerto strutture, organizzazione e contributo materiale alla eccellente riuscita della gara.

Durante la premiazione un piacevole spazio e stato riservato per presentare e fare foto ricordo, con Sara Corbo, atleta viterbese oramai di livello tecnico assai alto, europeo, che ha avuto alcuni passaggi della sua formazione sportiva proprio presso la Palestra Yama Bushi.

Doriano Pedica
Segretario Yama Bushi


Condividi la notizia:
20 ottobre, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR