--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Firenze - Piergiorgio Medori interviene alla Leopolda 10 dove è nato il nuovo partito di Matteo Renzi

“Italia Viva è il futuro, la nostra politica è l’unica possibile”

Condividi la notizia:

Firenze - Piergiorgio Medori alla Leopolda

Firenze – Piergiorgio Medori alla Leopolda

Firenze - Piergiorgio Medori alla Leopolda

Firenze – Piergiorgio Medori alla Leopolda

Firenze – (g.f.) – “L’Italia è viva e Italia Viva è il futuro. La nostra politica è l’unica possibile”. Piergiorgio Medori alla Leopolda 10.

L’ex Pd, referente della Tuscia per il neonato partito di Matteo Renzi, è intervenuto nel fine settimana a Firenze. Per lui quasi l’en plein nell’iniziativa fiorentina, ha partecipato nove volte su dieci.

Nel suo intervento, con un po’ d’emozione ha parlato di Italia Viva: “Un progetto libero, condiviso e consapevole”. Ma soprattutto si è concentrato sulla politica nell’epoca dei social.

“Ogni schema si è rotto – ha detto Medori – siamo nell’era digitale, ma non siamo più in grado di scegliere cosa è giusto e cosa non lo è. Tutti sembrano sapere cosa dire, ma nessuno comprende che la vita virtuale ha gettato tutto nel caos”.

La persona, per Medori, va riportata al centro. “Imparando da chi sa più di noi e insegnando a chi sa meno. Ma pure il merito: “Portiamo conoscenza e consapevolezza all’interno della politica – continua Medori – tu vali, allora avrai spazio. Un principio meritocratico basato su fatica, studio e non su piattaforme irreali o algoritmi inventati”.

Quindi la coerenza, che in politica non è detto che sia un pregio: “La coerenza – fa notare Medori – vale nei rapporti umani. La politica, invece, non deve essere coerente, ma in grado di leggere la velocità frenetica di questo mondo.

La politica non pretende coerenza ma decisionismo. Serve a cambiare le regole più volte possibile, secondo il momento e ciò che serve”.

Nello scenario italiano, Medori vede Italia Viva in un ruolo di primo piano. “L’Italia è viva e Italia Viva è il futuro. La nostra politica è l’unica possibile, racconta la realtà condendola col grande entusiasmo del suo popolo.

Ringrazio Matteo per questa grande occasione di libertà e sono a disposizione di questo ambiziosissimo progetto”.


Condividi la notizia:
23 ottobre, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR