--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Vetralla - L'attacco del consigliere Giulio Zelli al comune

“La differenziata non parte, un’altra prova di incapacità dell’amministrazione”

Condividi la notizia:

Vetralla

Vetralla

Vetralla – Riceviamo e pubblichiamo – “Un’altra prova dell’incapacità di questa amministrazione nel gestire problematiche rilevanti”.

Calano lapidarie le parole del consigliere Giulio Zelli sul grave ritardo nella partenza del servizio di raccolta differenziata nella municipalità di Vetralla.

Dopo i maldestri tentativi legali di invalidare una gara d’appalto già assegnata, si aggiunge il fragoroso silenzio sulla mancata partenza di un servizio profumatamente pagato da tutta la cittadinanza.

I continui rimandi della maggioranza alle costanti interrogazioni del consigliere Zelli sul quando finalmente partirà il servizio, hanno oramai acquistato  il senso della pantomima.

Cassonetti spaccati e traboccanti di conferimenti selvaggi senza controllo, un’isola ecologica ben organizzata ma deserta dai cittadini per mancanza d’informazione, come anche  la mancanza di un programma che illustri alla cittadinanza tempi e modalità sul nuovo modo di smaltimento dei rifiuti solidi urbani, sono la prova evidente dell’immobilismo di un’amministrazione che della cultura ambientale ne ha fatto solo uno spot elettorale.

A pagarne letteralmente le conseguenze sono i cittadini di Vetralla, che non vedendo diminuire il conferito in discarica per effetto della differenziata si ritrovano a pagare quote maggiori rispetto a quello che sarebbe lecito aspettarsi dal servizio di differenziata.

Siamo ancora una volta qui, a raccontare dell’inerzia di un’amministrazione che di fronte alle grandi necessità di questo comune si è dimostrata incapace  e inefficiente, dalla raccolta differenziata all’edilizia scolastica passando per le gravi mancanze nella conservazione e messa in sicurezza del secolare patrimonio arboreo che, nella grande fortuna di non aver causato gravi conseguenze, è crollato nell’incuria generale.

Al sindaco Coppari chiediamo di prendere atto di questa situazione sotto gli occhi di tutti e di rimettere il mandato, dando l’opportunità a questo comune di riprendersi dal declino inarrestabile nel quale è stato condotto.

Noi per Vetralla


Condividi la notizia:
8 ottobre, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR