--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - In attuazione della quinta ordinanza del giudice Federico Bonato

Masse di San Sisto, iniziano i lavori di chiusura del pozzo

Condividi la notizia:

 
Masse San Sisto

Masse San Sisto

Masse San Sisto

Masse San Sisto

Masse San Sisto

Masse San Sisto

Masse San Sisto

Masse San Sisto

Viterbo – Masse di San Sisto, iniziano i lavori di chiusura del pozzo.

Sono partiti gli interventi di ricondizionamento del pozzo San Sisto in attuazione della quinta ordinanza del giudice Federico Bonato sotto la supervisione del custode ausiliario del giudice, il geologo Giancarlo Bruti, e del direttore di miniera Giuseppe Pagano.

Il via definitivo è stato dato dopo l’ultima autorizzazione della Soprintendenza archeologica e paesaggistica.

I lavori sono supervisionati dall’archeologa Alessandra Milioni.

In una quindicina di giorni il pozzo San Sisto dovrebbe essere chiuso e sarà bloccato l’arrivo dell’acqua che quindi non sarà più erogata.

La vicenda vede la Freetime opporsi ai proprietari e ai gestori del complesso termale Masse di San Sisto ovvero la società Antiche Terme Romane srl e l’associazione che porta lo stesso nome.


Condividi la notizia:
21 ottobre, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR