- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

Roma Nord, oltre 150 treni soppressi in poco più di un mese

Condividi la notizia:
  • [1]
  • [2]


Viterbo – Centocinquantuno treni soppressi in poco più di un mese. Dal 17 settembre al 25 ottobre. Quasi cinque treni al giorno. E’ quanto accade sulla ferrovia Roma Nord che collega Viterbo a Civita Castellana e Roma, piazzale Flaminio, lo slargo che sta proprio di fronte a piazza del Popolo.

Un vero e proprio stillicidio reso noto l’altro ieri in conferenza stampa dal deputato Mauro Rotelli [4] che, assieme a tutto il gruppo consiliare di Fratelli d’Italia, ha fatto capire a tutti che la ferrovia di viale Trieste a Viterbo rischia di chiudere perché non è sicura. Non solo, ma l’agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie ha dato pure l’ultimatum alla Regione Lazio. 


Viterbo - La ferrovia Roma nord [5]

Viterbo – La ferrovia Roma nord


“Qualora per tale tratta – sta scritto nella lettera dell’agenzia letta da Rotelli – non vengano comunicati, entro i tempi indicati, gli elementi richiesti, con la presente nota questa agenzia non avrà elementi per poter ritenere presenti, sulla tratta medesima, le condizioni per l’effettuazione in sicurezza di servizi di trasporto ferroviario. E, pertanto, tali servizi non potranno essere proseguiti”. La lettera è del 14 ottobre. E i giorni per far fronte al problema erano 15. Scaduti ieri.

“La Roma Nord – ha detto in conferenza Rotelli – non solo non è più oggetto di investimenti dal 2011, ma dal punto di vista della sicurezza, questa ferrovia funziona ancora con il sistema del cosiddetto doppino telefonico, vale a dire, e siamo nel 2019, con la chiamata tra capo treno e capo stazione per non fare incrociare i treni”. Al punto che Fratelli d’Italia presenterà in settimana anche un’interrogazione parlamentare “in cui – ha proseguito Rotelli – si evidenziano tutta una serie di incidenti avvenuti in Italia sulle tratte con chiamata telefonica. Un sistema che rischia di andare incontro all’errore umano.


Viterbo - La conferenza di Fratelli d'Italia sulla Roma nord [6]

Viterbo – La conferenza di Fratelli d’Italia sulla Roma nord


Durante la conferenza stampa, messa in piedi di fronte alla stazione della Roma Nord, fra l’altro un esempio pregevole di architettura razionalista anni ’30, Rotelli ha distribuito anche l’elenco dei treni soppressi messo a punto dal comitato pendolari.


Viterbo - La ferrovia Roma nord [7]

Viterbo – La ferrovia Roma nord


Centocinquantuno treni soppressi, 97 urbani e 54 extraurbani. Dal 17 settembre al 25 ottobre. Il 16 settembre è entrato in vigore il nuovo orario deciso da Atac che gestisce la linea. Treni che trasportano soprattutto studenti e lavoratori. Studenti che, per quanto riguarda la Tuscia, da Civita Castellana vanno a scuola nel capoluogo viterbese. Lavoratori che vorrebbero, la sera, ritornare a casa e, magari, non utilizzare l’automobile. Cittadini che vorrebbero anche trascorrere un po’ di tempo libero nella città dei papi. Invece, oltre ai treni soppressi, c’è anche un orario che non facilita la vita ai pendolari, come ha dimostrato ieri un ragazzo di sedici anni, Matteo Jarno Santoni [8] che, da studente, ha proposto tutta una serie di correzioni all’orario dei treni. Anche lui in conferenza stampa. A Palazzo dei Priori. Prendendosi a cuore le sorti del territorio. Prima ancora della politica e delle istituzioni. 

Daniele Camilli


Fotogallery: La conferenza stampa di Fratelli d’Italia [9]

Articoli: “Roma nord, basta cambiare l’orario di dieci minuti per permettere a tutti di studiare e lavorare” [8] – “La ferrovia Roma Nord va commissariata e tolta dalle mani della capitale…” [4]


Condividi la notizia:
  • [1]
  • [2]
  • Tweet [10]
  • [1]
  • [2]