--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Montefiascone - Il consigliere d’opposizione Angelo Merlo (Lega) critica la maggioranza guidata da Massimo Paolini e i tre anni d’amministrazione

“Sindaco e assessori, siete incollati alle poltrone con l’Attak”

di Michele Mari
Condividi la notizia:

Montefiascone - Angelo Merlo

Montefiascone – Angelo Merlo

Montefiascone – “Sindaco e assessori, siete incollati alle poltrone con l’Attak”. Il consigliere d’opposizione Angelo Merlo (Lega) critica la maggioranza guidata da Massimo Paolini e i tre anni d’amministrazione.

“Sono ormai trascorsi più di tre anni dall’insediamento di questa amministrazione – spiega Angelo Merlo – e sinceramente fare il punto della situazione risulta alquanto difficile. Non c’è traccia di alcun progetto, né opera pubblica che questi signori siano riusciti a portare avanti. Una macchina amministrativa completamente paralizzata: strade disastrate, incuria del lago, verde pubblico in completo stato di abbandono”.

Il consigliere leghista faceva parte della maggioranza, ma poi se ne è staccato passando all’opposizione insieme al collega di partito Augusto Bracoloni.

“Devo dire purtroppo – aggiunge Angelo Merlo – che quel poco di buono che il sottoscritto era riuscito a portare avanti, con molta fatica, ostacolato da tutti gli assessori qui presenti, non è stato nemmeno mantenuto, tutto nell’abbandono più totale, sembra quasi che abbiano voluto farmi un dispetto. Sono stati capaci soltanto di mettersi la fascia tricolore e giocare a fare il sindaco, bravissimi a fare selfie e comparire, ma totalmente incapaci di portare avanti la macchina amministrativa”.

Angelo Merlo critica l’amministrazione Paolini e al tempo stesso si sofferma sul mancato rimpasto di giunta richiesto dal capogruppo Sandro Leonardi.

“Siete come il governo attuale, cioè dei poltronari – critica il consigliere della Lega -. Attaccati alla poltrona con l’Attak, solo per il compenso economico, tanto da non permettere al primo degli eletti di entrare in giunta a fare l’assessore. Nessuno, caro capogruppo di maggioranza, le ha lasciato il posto, nonostante lei abbia chiesto ufficialmente al sindaco di voler entrare in giunta. Non ha fatto una bella figura caro dottore, perché non è riuscito a entrare in giunta e soprattutto perché ha dovuto fare marcia indietro. Siete così attaccati alla poltrona che vi siete dimenticati che siete lì anche per merito del sottoscritto e di altre persone che vi hanno fatto vincere”.

Angelo Merlo, 212 voti nell’ultima tornata elettorale, attacca anche il sindaco Massimo Paolini in vista della prossima tornata comunale della primavera 2021.

“Caro sindaco – conclude Merlo – oggi è completamente solo e tenuto sotto scacco da tutte quelle persone che le sono sedute accanto. Grazie al cielo però le devo ricordare che non sarà sindaco per sempre e non si è assessori a vita. Mancano ormai meno di due anni al rinnovo dell’amministrazione e mi auguro che saranno poche le persone che vi voteranno di nuovo e a quel punto la poltrona che oggi immeritatamente occupate, rimarrà per voi solo un ricordo e per la politica montefiasconese una delle pagine più tristi della storia di questo paese”.

Michele Mari


Condividi la notizia:
3 ottobre, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR