--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Venezia - L'associazione "Italia nostra" si era espressa contro il prestito delle opere di Leonardo da Vinci

Tar respinge il ricorso, l’Uomo vitruviano sarà trasferito in Francia

Condividi la notizia:

L'uomo vitruviano

L’uomo vitruviano

Il Tweet di Dario Franceschini sul trasferimento in Francia delle opere di Leonardo da Vinci

Il Tweet di Dario Franceschini sul trasferimento in Francia delle opere di Leonardo da Vinci

Venezia – Tar respinge il ricorso, l’Uomo vitruviano sarà trasferito in Francia.

Il tribunale amministrativo del Veneto ha respinto il ricorso dell’associazione “Italia nostra” contro il prestito alla Francia delle opere di Leonardo, tra le quali anche l’Uomo vitruviano.

Per i giudici il ricorso dell’associazione “non presenta sufficienti elementi di fondatezza”.

L’opera è al momento custodita alle gallerie dell’Accademia di Venezia.

Il tribunale amministrativo aveva sospeso il prestito alla Francia dopo il ricorso dell’associazione.

Il disegno di Leonardo andrà così al Louvre. In cambio il museo francese presterà all’Italia, per la mostra su Raffaello, il Ritratto di Baldassare Castiglione e l’Autoritratto con un amico.

A firmare il documento del prestito è stato Vittorio Sgarbi, come membro del comitato scientifico delle gallerie dell’Accademia di Venezia. La firma dopo un sopralluogo, fatto il 4 ottobre, con gli altri membri (Linda Borean, Riccardo Calimani; Chiara Casarin e Roberta Battaglia) dove sono state indicate la situazione di conservazione del disegno, le condizioni di garanzia del trasporto e la pertinenza non indentitaria del disegno di Leonardo alle Gallerie.

A commentare la decisione del Tar Vittorio Sgarbi: “La sentenza del Tar restituisce al sovrintendente Giulio Manieri Elia e al ministro dei beni culturali Franceschini la responsabilità tecnica, giuridica e giurisdizionale di negoziare con il Louvre i prestiti reciproci. Una vittoria per l’Italia e l’Europa”.

Il ministro dei Beni culturali Dario Franceschini è intervenuto su Twitter. “Il Tar del Veneto – si legge nel Tweet – respinge il ricorso e dichiara pienamente legittimo l’operato del Mibact. Ora può partire le grande operazione culturale italo-francese delle due mostre su Leonardo a Parigi e Raffaello a Roma”.

 

 

 


Condividi la notizia:
16 ottobre, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR