--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - L'assessora Ludovica Salcini ha presentato la due giorni dedicata alle eccellenze del territorio - Venerdì e sabato prossimi in sala Gatti

“Vogliamo che l’agricoltura diventi protagonista nella città dei papi”

Condividi la notizia:

La conferenza stampa di presentazione di "Visitiamo Viterbo gustandola"

La conferenza stampa di presentazione di “Visitiamo Viterbo gustandola”

La conferenza stampa di presentazione di "Visitiamo Viterbo gustandola"

La conferenza stampa di presentazione di “Visitiamo Viterbo gustandola”

Viterbo - Ludovica Salcini e Giovanni Arena

Viterbo – Ludovica Salcini e Giovanni Arena

Viterbo - Luigi Pagliaro, Luca Fanelli e Irene Temperini

Viterbo – Luigi Pagliaro, Luca Fanelli e Irene Temperini

Viterbo - Giovanni Arena, Francesco Monzillo e Vincenzo Peparello

Viterbo – Giovanni Arena, Francesco Monzillo e Vincenzo Peparello

Viterbo – “Visitiamo Viterbo gustandola”. Undici e 12 ottobre, l’agricoltura protagonista della città dei papi. Venerdì e sabato, dalle 10 alle ore 20. In Sala Gatti, via della rimessa.

L’iniziativa è del comune di Viterbo, nello specifico della sua assessora Ludovica Salcini “che – come ha dichiarato il sindaco Giovanni Arena nel suo intervento – è partita con il piede giusto”.

Laboratori, show cooking, degustazioni, incontri con le scuole e visite guidate. Il comune ha presentato tempo fa un progetto alla Regione Lazio, esattamente all’agenzia per lo sviluppo dell’agricoltura, Arsial, portando a casa 4200 euro con cui realizzerà la due giorni dedicata all’agricoltura e all’eccellenza dei suoi prodotti e produttori agricoli. La qualità del territorio in vetrina. Il tutto in collaborazione con Regione Lazio, Arsial, Camera di commercio, Cna Viterbo e Civitavecchia, marchio Tuscia viterbese, Slow food, Confartigianato, Pro Loco, il Caf di Confesercenti e le reti di impresa EnJoy e Viterbo capitale medievale.

“Un’iniziativa – ha detto l’assessora comunale all’agricoltura Salcini – con cui promuovere e valorizzare i prodotti e le imprese che caratterizzano il settore agricolo del nostro comune”.

Al tavolo della conferenza stampa, oggi nella sala consiliare di Palazzo dei Priori, oltre a Salcini e Arena, anche Luigi Pagliaro portavoce di Slow food, il segretario generale della Camera di commercio Francesco Monzillo, Luca Fanelli responsabile agroalimentare di Cna, la presidente della Pro loco Irene Temperini e Vincenzo Peparello di Confesercenti.

“Il nostro evento – ha proseguito Salcini – dovrà essere un punto di riferimento per tutti i prodotti tipici viterbesi, parte integrante di un sistema che punta a promuovere il turismo, la ristorazione, l’agricoltura e la valorizzazione del territorio. Ci sarà spazio per incontri organizzati con gli esperti di settore, con la stampa specializzata, visite guidate alle aziende, convegni e degustazioni”.

“Siamo orgogliosi – ha sottolineato invece Fanelli – di presentare e sostenere le realtà locali. E’ attraverso loro che si crea occupazione, ricchezza e possibilità di tramandare le tradizioni”.

Una quarantina in tutto le realtà aziendali che prenderanno parte a “Visitiamo Viterbo”, venerdì e sabato prossimi. Birrifici artigianali, botteghe del gusto, cantine, carni, caseifici, confetture, panifici, ristorazione, pasticcerie, norcinerie. Realtà agricole e agroalimentari del territorio. 

“Salcini – ha commentato il sindaco Arena – è partita con il piede giusto e ha creato un avvenimento tra i più importanti fatti dalla nostra amministrazione e da quelle passate. Aver messo insieme tutte queste realtà e imprese andrà sicuramente a vantaggio di tutta la città. La prova che l’amministrazione, assieme agli altri, può sempre dare il proprio contributo. Per far crescere le eccellenze del nostro territorio”.

Tra gli eventi previsti, anche due visite guidate. Una, alle ore 21 di venerdì, dedicata a Santi pellegrini e imperatori. Appuntamento a piazza San Lorenzo. La seconda, sabato alle 18, sarà la volta del “paese nella città: Pianoscarano racconta”. Punto di ritrovo piazza Fontan di Piano. Ad organizzarle, anche con il supporto di Cna, la Pro loco di Viterbo. “Degustazioni e racconti – ha spiegato Temperini -. Questo è il mix che proponiamo per valorizzare, assieme ai prodotti e ai produttori, la qualità di un’agricoltura e al tempo stesso l’eccellenza turistica della nostra città e di alcuni suoi scorci straordinari”.

“Si sta per dare alla città e ai turisti che verranno – ha poi rilanciato Pagliaro – un concentrato della Viterbo che produce dal punto di vista agroalimentare. Chef, degustatori esperti e tanto altro. Avremo qualcosa di unico e spettacolare, tutto da gustare”.

Diversi i laboratori in campo. Sia per i bambini che per quelli più grandi. Laboratori del gusto, con la partecipazione di degustatori, agronomi. “Si tratta di un progetto – ha sottolineato Monzillo – totalmente in linea con quello che sta facendo la camera di commercio”. “Un risultato – ha concluso infine Peparello – raggiunto grazie al coinvolgimento della rete produttiva presente sul territorio. Questa è la strada da seguire. Fare sistema e creare sviluppo”.

Daniele Camilli


Condividi la notizia:
9 ottobre, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR