--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Cultura - Successo per lo spettacolo del 10 novembre dedicato alla Via Francigena - Prossimi appuntamenti il 21 e 22 novembre

“Viterbo, i papi e i pellegrini” prosegue con Tetraedro il teatro di narrazione

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

Viterbo - polo monumentale Colle del duomo

Viterbo – Polo monumentale Colle del duomo

Viterbo – Prosegue con successo a Viterbo il progetto di teatro di narrazione “Viterbo, i papi e i pellegrini” promosso dalla compagnia Tetraedro in collaborazione con Archeoares e con il patrocinio di Fondazione Carivit. Un’iniziativa per raccontare la città e il suo territorio, rivolto alle scuole e ai turisti, con appuntamenti mattutini per gli studenti e pomeridiani-serali per i gruppi organizzati di visitatori e per il pubblico interessato.

Lo scorso 10 novembre è andato in scena, nella sala della Limonaia al museo Colle del Duomo, lo spettacolo “Nel vivo. Canti sulla Francigena. Serenate, lamenti e altri canti dell’anima”. Uno spettacolo, a cura dell’associazione O Thiasos TeatroNatura, consistente in canti e narrazioni sulla storica via dei pellegrinaggi, che sono testimoni e attivatori di sentimenti. La “poesia anonima” dei nostri antenati, la radice da cui siamo scaturiti e vibrano nelle nostre fibre più profonde. I canti dell’anima, i canti della presenza. Un concerto per voci, gesti e luoghi in cui Camilla Dell’Agnola e Valentina Turrini hanno fatto risuonare con grande intensità e trasporto, in un’atmosfera onirica, queste voci vibranti, catturando l’attenzione dei presenti.

Il progetto si concluderà giovedì 21 e venerdì 22 novembre con “Lux in Tenebris”, uno spettacolo di “tabulae viventes”, cioè dipinti studiati per colpire come tanti luminosi fendenti il sonno ingenuo del popolo, un modo per narrare la storia del genere umano e tramandarla ai più. Al mattino sono previste delle matinée per le scuole alle 9,30 e 11,15, mentre la sera a partire dalle 21 lo spettacolo per il pubblico. I partecipanti arriveranno al museo Colle del Duomo per la visita guidata e poi verranno accompagnati da Vera Anelli con una passeggiata narrativo-introduttiva allo spettacolo che si svolgerà nella sala Tetraedro in via Zazzera.


Condividi la notizia:
11 novembre, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR