--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Milano - Al parcheggio del San Raffaele Antonio Cianci ha ferito con un taglierino un 79enne

Ergastolano in permesso accoltella anziano

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

Carabinieri

Carabinieri

Milano – Antonio Cianci aveva ucciso tre carabinieri e un metronotte negli anni 70 e ora ha ottenuto un permesso di 12 ore.

L’altro ieri sera nel parcheggio del San Raffaele l’ergastolano 60enne ha accoltellato un anziano per rapinarlo.

La relazione  del carcere di Bollate dava conto del cambiamento del Cianci per questo era stato disposto un permesso premio dal tribunale di sorveglianza di Milano per buona condotta e assenza di pericolosità sociale.

Il ministro della Giustizia Alfonzo Bonafede ha mandato ispettori  per fare accertamenti.

La procura si prepara a chiedere la convalida del fermo e la custodia in carcere per tentato omicidio e rapina.

Daniela Lia, figlia di Pietro carabiniere di 51 anni ucciso dal Cianci insieme ad altri due colleghi nel ’79, ha così commentato: “Sono sconvolta dal fatto che si sia permesso a questo essere ignobile, che massacrava senza pietà, di mettere un’altra famiglia in condizioni di dolore, calpestando e oltraggiando, tra l’altro, ancora la memoria di mio padre e dei suoi colleghi”.

Nel ’74, quando era ancora adolescente il condannato all’ergastolo uccise, sempre per rapina, il metronotte Gabriele Mattetti, 29 anni, sparandogli un primo colpo alle spalle, e dopo che il giovane era già a terra, altri due colpi al viso e infine uno al cuore. 

Ieri ha aggredito un 79enne che si era recato all’ospedale per far visita a una parente.

Per quanto ricostruito il Cianci, con una felpa da inserviente del San Raffaele, si è avvicinato all’anziano e dopo avergli portato via pochi soldi gli ha intimato di dargli anche il cellulare. Al rifiuto del 79enne l’ha colpito vicino alla giugulare con un taglierino.


Condividi la notizia:
11 novembre, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR