--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Taranto - Smentita la permanenza fino a maggio - Domani incontro al Mise tra sindacati e azienda

“Ex Ilva, ArcelorMittal: Stop impianti da gennaio”

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

Ex Ilva

Ex Ilva

Taranto – “Ex Ilva, ArcelorMittal Stop: impianti da gennaio”. La comunicazione di ArcelorMittal.

Arcelor Mittal non ha ripensamenti e comunica ai sindacati il piano di fermata degli impianti del siderurgico.

Da quanto si apprende, l’altoforno 2 sarà chiuso il 12 dicembre, l’altoforno 4 il 30  dicembre e l’altoforno 1 il 15 gennaio. 

Già in mattinata l’azienda aveva smentito quanto riferito dal presidente della regione Puglia Michele Emilliano al presidente di confindustria Taranto Antonio Marinaro a proposito della volontà dell’azienda di gestire la fabbrica fino a maggio.

Domani è in programma l’incontro tra i sindacati e l’azienda al Mise, alla presenza anche del ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli. 

A commentare la vicenda il leader della Cgil Maurizio Landini. “La situazione è difficile e i tempi delle decisioni devono essere rapidi. Per noi non ci sono le condizioni per recedere dal contratto, per noi ArcelorMittal deve applicare tutte le parti del contratto”, ha detto ospite di Tagadà su La7.

“Non voglio perdere neanche un posto di lavoro – ha aggiunto – non è una discussione accettabile quella sugli esuberi. Lì si deve continuare a produrre acciaio, garantendo la salute di cittadini e lavoratori”. 


Condividi la notizia:
14 novembre, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR