--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Si partirà dalla Chiesa della Crocetta per andare a piedi a Soriano nel Cimino

In cammino sulle vie dell’esilio di Santa Rosa torna il primo dicembre

Condividi la notizia:

Viterbo - In cammino sulle vie dell'esilio di santa Rosa

Viterbo – In cammino sulle vie dell’esilio di santa Rosa

Viterbo – (s. c.) – Si terrà domenica primo dicembre prossimo l’edizione straordinaria della rievocazione storica-religiosa “In cammino sulle vie dell’esilio di Santa Rosa”.

Un itinerario naturalistico religioso, da Viterbo a Soriano nel Cimino, di rara bellezza tra boschi, sorgenti e castelli medioevali.

Una camminata che coinciderà con il 769esimo anniversario dell’esilio di Santa Rosa iniziato, secondo le fonti storiche più autorevoli (descritto anche sulla Vita I), il 4 dicembre 1250.

L’iniziativa, tra i diversi aspetti religiosi, storici e naturalistici, servirà anche a comprendere il sacrificio che fece Santa Rosa, gravemente malata, nel tratto di circa 16 chilometri che va da Viterbo a Soriano nel Cimino, a poco più di due mesi dalla sua morte, avvenuta il 6 marzo 1251.

La manifestazione prevede il passaggio in sentieri all’interno dei boschi dei Monti Cimini, attraverso un percorso di media difficoltà.

Se le condizioni meteo saranno proibitive si seguirà un “Piano B” che consentirà, comunque, di rievocare l’esilio di Santa Rosa.

In ogni caso si consiglia sempre di munirsi di abbigliamento adeguato, per le basse temperature, con k-way a portata di mano, pantaloni lunghi, scarponcini chiusi antiscivolo e un bastone. Si consiglia di portare anche un cambio d’indumenti nell’evenienza di bagnarsi per l’umidità o il sudore.

L’appuntamento è alle 8 in piazza della Crocetta, a Viterbo, luogo di prima sepoltura della santa viterbese. Partenza dopo le iscrizioni, prenotazioni pranzo e biglietti del treno per il ritorno.

Lungo il tragitto verrà allestito un punto di ristoro con bevande e spuntini.  Il pranzo sarà prenotabile come sempre alla partenza a cura di Sapori d’Italia di Clelia Picano, oppure al sacco. Per il ritorno da Soriano nel Cimino, nel pomeriggio, sono previsti o mezzi propri o l’uso del trenino Met.Ro. (ex Roma Nord alle ore 17,30).

Chiunque sia intenzionato a usufruire di quest’ultimo mezzo dovrà munirsi anticipatamente del biglietto o prenotarlo la domenica mattina prima della partenza per Soriano nel Cimino.

Ad accompagnare il gruppo, tra gli altri, saranno Anna Rita Properzi guida naturalistica, escursionistica e ambientale, e i Cavalieri del Soccorso Città di Viterbo. L’evento è patrocinato anche dalla Gramas – Rete delle Grandi Macchine a Spalla patrimonio immateriale Unesco, e dal Sodalizio Facchini di Santa Rosa.

Gli organizzatori ringraziano particolarmente, tra gli altri, Tusciaweb per il sostegno informativo, l’associazione Gea – Gestione Educazione Ambientale di Soriano nel Cimino, curatrice della tenuta di Sant’Egidio, sita nei pressi della chiesetta della Trinità, all’interno del bosco, per la manutenzione e pulizia dell’ultimo tratto del percorso Viterbo – Soriano nel Cimino.

Info 3334912669 AnnaRita Properzi – 3382129568 Silvio Cappelli


Condividi la notizia:
20 novembre, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR