--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Cronaca - Un largo cittadino prende il nome della fondatrice del movimento mondiale Special olympics

Civita Castellana dedica una via a Eunuice Kennedy Shiver

Condividi la notizia:

Civita Castellana - Dedicata una via a Eunuice Kennedy Shiver

Civita Castellana – Dedicata una via a Eunuice Kennedy Shiver

Civita Castellana - Dedicata una via a Eunuice Kennedy Shiver

Civita Castellana – Dedicata una via a Eunuice Kennedy Shiver

Civita Castellana – Riceviamo e pubblichiamo – “Civita Castellana, la prima città Italiana a dedicare una via cittadina a Eunuice Kennedy Shivrer”.

Ccon queste parole ha esordito mercoledì scorso Alessandro Palazzotti, vicepresidente nazionale dello Special olympics Italia, in occasione della cerimonia di intitolazione di questo largo cittadino, alla fondatrice del movimento mondiale Special olympics, che ha fatto dell’inclusione sociale attraverso lo sport la sua mission di vita.

Alla cerimonia di intitolazione, alla presenza del sindaco Franco Caprioli e dell’assessore ai Servizi sociali e Sport Carlo Angeletti, sono intervenuti il vescovo della diocesi di Civita Castellana Romano Rossi, il viceprefetto di Viterbo Fabio Vincenzo Geraci, il vicepresidente nazionale del Soi Alessandro Palazzotti, il direttore nazionale del Soi Alessandra Palazzotti, il direttore del Soi regionale Stefania Cardenia, il delegato del Coni di Viterbo Ugo Baldi, il presidente del comitato regionale Lazio rugby Antonio Luisi, l’ex sindaco di Civita Castellana Massimo Giampieri e i consiglieri comunali.

Apprezzato e toccante è stato l’intervento per l’occasione, del vescovo della diocesi di Civita Castellana, Romano Rossi, il quale ha parlato dello sport inclusivo, che oltre ad abbattere le barriere della diversità, deve far si che i ragazzi normodotati e i ragazzi speciali possano interagire insieme nelle diverse discipline sportive senza che nessuno venga lasciato indietro.

L’amministrazione comunale di Civita Castellana, intende ringraziare tutti i sodalizi e le istituzioni che hanno collaborato nell’organizzazione di questa iniziativa di alto valore e sociale, etico e morale e in particolar modo, lo Special olympics Italia, il Coni di Viterbo, l’associazione Vivi Civita, L’Asd Amatori rugby Civita Castellana, L’Asd Basket Civita Castellana, Sorrisi che nuotano Eta Beta, i carabinieri di Civita Castellana e la polizia locale.

Comune di Civita Castellana


Condividi la notizia:
28 novembre, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR