--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Angelo Bini replica alla nota di Renzo Trappolini sull'evasione fiscale

“Coltivo l’utopia di un sistema fiscale basato su una sola imposta”

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

Economia

Economia

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Il debito pubblico è lo strumento che ha permesso i progressi del ventesimo secolo.

Il problema è il saperlo gestire e ciò veramente non è facile. Appunto però esiste classe politica di talento e classe politica che il talento non lo ha. Ora non è il momento di approfondire il tema debito pubblico ma la questione evasione, forse, sì.

Brevemente il tema di fondo è lo Stato e la sua serietà.

In breve se lo Stato non solo non spende bene ma non rende semplice gli adempimenti burocratici e fiscali allora l’evasione è prodotta dalla impossibilità di essere in regola da un lato e di far sopravvivere economicamente l’impresa dall’altro.

La lotta all’evasione poi o parte dalla eliminazione del sistema che permette la elusione (triangolazioni e paradisi fiscali) o non ha alcun senso parlare di lotta all’evasione che è determinata dalla concorrenza sleale di chi fa elusione (che oggi è pienamente legale).

Da parte mia quando un politico parla di lotta all’evasione senza partire dalla lotta alla elusione (pienamente legale, lo ripeto) allora lo cancello del tutto dalla mia considerazione.

Da parte mia coltivo una utopia, il sistema fiscale basato su una sola imposta: imposta unica Irpef fortemente progressiva sul reddito netto reale basato su calcolo diretto e indiretto anche mediante la inventariazione della moneta a fine anno con abolizione degli anticipi e rateizzazione mensile dell’importo annuo da versare in via posticipata quando il reddito è diventato reale e non ipotetico.

Con altri aggiustamenti dei principi contabili.

Da ultimo così è per Giuseppe Conte che ho visto per un po’ come una persona impreparata ma saggia e, di questi tempi, guida preziosa del governo.

Ma ora, anche lui, lo ho cancellato dal mio apprezzamento dove vivono invece vecchi politici che, da militante comunista, per una vita ho combattuto anche aspramente.

I Dc aperti al sociale, ad esempio.

Angelo Bini


 – Trappolini: A proposito di tasse: se evado, seguitemi


Condividi la notizia:
11 novembre, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR