--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Montefiascone - Domenica 17 novembre alle 17,30 nella cripta di Santa Lucia

Concerto conclusivo per “Un viaggio nelle cripte”

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

Montefiascone - La cripta di santa Lucia

Montefiascone – La cripta di santa Lucia

Montefiascone – Il progetto Francigena musica “Un viaggio nelle cripte”, ideato dal Direttore Artistico Romano Gordini, ha iniziato il proprio itinerario nella basilica Santo Sepolcro di Acquapendente il 14 aprile, per poi proseguire lungo il tracciato della via Francigena nelle Basiliche che racchiudono al loro interno cripte secolari.

Così è stato per Abbadia San Salvatore, Bolsena , Sutri , Viterbo e ora il viaggio si conclude a Montefiascone splendida città che ha beneficiato nel corso dei secoli dell’influenza della Francigena grazie al grande transito di pellegrini e viaggiatori. La solennità, la purezza delle linee, la spiritualità delle cripte, delle basiliche che le custodiscono e la loro storia approfondita da Renzo Chiovelli hanno accolto i concerti, in prevalenza di musica Sacra, eseguiti dalla corale Francigena, in collaborazione con le corali presenti nelle città interessate.

Dopo “Le note storiche” di Renzo Chiovelli descriveranno la storia della travagliata costruzione del tempio di Santa Margerita che fu decisamente lunga, anche per le svariate interruzioni e frutto di competenze divere. I suoi artefici vanno dal primo architetto definito magister antiquus e talvolta identificato con Donato Bramante, a Michele Sanmicheli, Antonio San Gallo il Giovane, fino all’arrivo dell’arch Fontana voluto dal Cardinale Paluzio Albertoni Altieri nipote di Clemente X, che fece tornare la volontà di coprire la chiesa con un’ampia cupola ma l’aspetto attuale della imponente cupola falisca, caratterizzante lo skiline dell’intero territorio, si deve al forte terremoto del 1965 quando si dovette modificarne l’architettura, incidendovi profonde scanalature e cerchiandola con robusti tiranti metallici. L’intera costruzione si erge sull’originaria quattrocentesca Chiesa inferiore, denominata Cripta di Santa Lucia ,recuperata nel 1962 dal Vescovo Luigi Boccadoro in onore di Santa lucia Filippini.

Verrà poi presentata e commentata l’opera in terracotta “Via Crucis” presente in cripta dello scultore aquesiano Mario Vinci recentemente scomparso. Artista che dopo aver appreso l’arte della terracotta presso i ceramisti aquesiani, collaborò ancora giovanissimo con lo scultore bulgaro Assen Peikov, cooperando alla realizzazione del monumento a Leonardo Da Vinci all’aeroporto di Fiumicino. Poi negli Stati Uniti, in Germania e in sud Africa a Pretoria e a Johannesburg.

Il concerto inizierà con le note musicali del “Miserere” di Gregorio Allegri tratto dal salmo 50, Interpretato, sotto la direzione di Alessio Chiuppesi dalla corale Francigena, ensemble nata dal felice connubio tra la cappella musicale della basilica Concattedrale del Santo Sepolcro di Acquapendente, la corale Maria Santa Rosiello di San Lorenzo nuovo e la corale polifonica della basilica di Santa Cristina di Bolsena. Il brano è scelto per onorare la “Via Crucis” opera dello scultore Mario Vinci.

Anche il Rotary club Bolsena e Ducato di Castro parteciperanno all’evento in ricordo del socio onorario Mario Vinci artigiano, come amava chiamarsi lui e artista di fama internazionale.

A seguire la corale polifonica Santa Margherita (Montefiascone) diretta da Roberto Aronne e la corale polifonica Marcellinese (Marcellina) diretta da Giuseppe Valeriani sfrutteranno la suggestiva sonorità acustica della cripta con brani di Da Victoria, Palestrina, Nannino, Bruckner, Mozart, Arcadel.

Con il patrocino del comune di Montefiascone, del comune di Acquapendete, dei cavalieri dell’ordine equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme il concreto di domenica 17 novembre alle 17,30 nella cripta di Santa Lucia é aperto a tutti.


Condividi la notizia:
12 novembre, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR