--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Nepi - Il 22 novembre alle 20,30 alla sala Doebbing

Convegno diocesano sul tema “E’ lo spirito che dà la vita”

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

Un convegno diocesano

Un convegno diocesano

Nepi – Riceviamo e pubblichiamo – Convegno diocesano sul tema “E’ lo spirito che dà la vita”.

Al Convegno, in programma il 22 novembre alle 20,30 alla sala Doebbing, confluiranno i percorsi delle singole parrocchie, raccolti per vicaria.

Sarà proposta la nuova tappa dell’itinerario comune attraverso la consegna del nuovo sussidio del Vescovo: “E’ lo spirito che dà la vita” che ci accompagnerà nei prossimi mesi alla scoperta dell’azione dello spirito nella chiesa, partendo dalla lettura meditata degli atti degli apostoli.

Dai molti incontri che il vescovo ha vissuto in varie parrocchie si è avuta l’impressione che il tema abbia trovato interesse nei destinatari e suscitato buone attese nella diocesi.

Le iniziative della diocesi e il servizio del vescovo servono proprio a favorire il discernimento delle priorità e l’allestimento dei mezzi più idonei per conseguire meglio gli obiettivi individuati. Si tratta di collegarsi con il passato prossimo nel segno della continuità e, al tempo stesso, di guardare avanti, avendo come riferimento il progetto di Dio sulla chiesa e sul mondo.

Del tema ha anche riflettuto il consiglio pastorale diocesano registrando un consenso unanime e fiducioso. La speranza è che a questa assemblea del consiglio pastorale partecipino tutte le parrocchie della diocesi.

Diocesi di Civita Castellana


Condividi la notizia:
19 novembre, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR