--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Cronaca - L'ordigno è stato ritrovato nelle campagne di Tessennano - Sul posto anche i carabinieri, la polizia locale e la croce rossa militare

Gli artificieri fanno brillare una bomba della seconda guerra mondiale

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

Tessennano - Gli artificieri fanno brillare una bomba

Tessennano – Gli artificieri fanno brillare una bomba

Tessennano - Gli artificieri fanno brillare una bomba

Tessennano – Gli artificieri fanno brillare una bomba

Tessennano - Gli artificieri fanno brillare una bomba

Tessennano – Gli artificieri fanno brillare una bomba

Tessennano – In un appezzamento di terreno nel comune di Tessennano è stata fatta brillare una bomba d’aereo. L’ordigno, dal peso di 20 libbre e appartenente alla Seconda guerra mondiale, era di tipo a frammentazione.

Il rinvenimento è stato frutto del caso, a seguito di lavori agricoli effettuati dal proprietario del terreno che si è messo in contatto con i carabinieri di Canino dando immediata notizia del ritrovamento. I carabinieri hanno informato la prefettura per iniziare l’iter burocratico per il successivo brillamento.

L’operazione ha richiesto l’impiego di un team Eod del sesto reggimento Genio Pionieri, che si è adoperato nel massimo rispetto delle regole di sicurezza al brillamento della bomba. Il tutto contornato dall’assistenza sanitaria della croce rossa militare e dalla cellula di protezione e scorta dei carabinieri e della polizia locale di Tessennano, che hanno circoscritto l’area durante le operazioni di brillamento.

“Ringraziamo per la professionalità dimostrata il team Eod del sesto Genio Pionieri – spiegano il sindaco Ermanno Nicolai e il vicesindaco Giorgio Gentilini -, la prefettura di Viterbo per il coordinamento dei lavori, i carabinieri di Canino nella persona del comandante della stazione Aldo Nardone, la polizia locale e la croce rossa militare per la disponibilità dimostrata”.


Condividi la notizia:
13 novembre, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR