--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Roma - I due progetti presentati dall’istituto tecnico viterbese sono Iaco, I am coming e Ibp, Intelligent baby pillow

Gli studenti del Da Vinci premiati al Maker faire Rome

Condividi la notizia:

Gli studenti del Da Vinci al Maker faire Rome

Gli studenti del Da Vinci al Maker faire Rome

Gli studenti del Da Vinci al Maker faire Rome

Gli studenti del Da Vinci al Maker faire Rome

Roma – Riceviamo e pubblichiamo – La settima edizione del Maker faire Rome – the european edition 2019 si è conclusa il 20 ottobre.

La manifestazione internazionale è dedicata ai makers e all’innovazione, ormai considerati un vero e proprio movimento culturale in grado di esplorare nuove strade o percorrere in modo innovativo quelle già esistenti, si prefigge di combinare innovazione tecnologica, rispetto ambientale e soluzione di problemi concreti con idee straordinarie, tecnologicamente innovative, ma per lo più alla portata di tutti. La manifestazione, oltre a presentare progetti di robotica e intelligenza artificiale, economia circolare, IoT e manifattura digitale è una vera e propria chiamata per appassionati di tecnologia, pensatori, insegnanti, docenti, imprenditori e aziende di vari settori merceologici.

L’Itt Leonardo Da Vinci con i suoi due progetti è stato protagonista nel padiglione dedicato agli istituti e alle attività di coding e scienza rivolta ai ragazzi. Nel padiglione Learn si è potuto vedere la vitalità dei nostri giovani studenti. Ogni istituto presente ha portato una idea sviluppata durante le attività scolastiche. Gli alunni, supportati dai loro docenti hanno prototipato i dispositivi presentati.

Nella giornata di apertura la Fiera di Roma è stata visitata dalle scuole provenienti da tutta Italia, dal pomeriggio è stata la volta dei visitatori ed operatori dei vari settori. I due progetti presentati dall’istituto tecnico viterbese sono Iaco, I am coming e Ibp, Intelligent baby pillow seguiti dalle docenti tutor Lina Deriu e Anna Baiano. 

Il primo Iaco è un bracciale intelligente salvavita in grado di rilevare cadute accidentali e anomalie del battito cardiaco e di inviare automaticamente sms ad una lista di caregivers, senza che chi lo indossa debba fare niente e senza che il dispositivo sia connesso a Internet. Il secondo progetto si chiama Ibp, Intelligent baby pillow, si tratta di un copricuscino per seggiolino d’auto, in grado di prevenire l’abbandono accidentale dei bambini in auto, adattabile ad ogni tipo di seggiolino.

Lo scorso anno hanno ottenuto riconoscimenti, tra cui il primo premio a pari merito alla competizione regionale “Impresa in azione” nell’ambito della manifestazione “Startupper school academy” e il premio speciale Fedx vinto dal dispositivo Ibp. Questi riconoscimenti hanno permesso ai due progetti di partecipare a Milano alla competizione nazionale “Biz factory – bridging the gap”, dove il bracciale Iaco si è aggiudicato il primo premio nazionale “Ready to work award”.

Non poteva mancare quindi un riconoscimento anche da parte del Maker Faire, la fiera dell’innovazione più prestigiosa d’Europa. E la ciliegina sulla torta è così arrivata anche a Roma dove i nostri ragazzi informatici hanno raccolto il prestigioso riconoscimento Blue ribbon maker of merit assegnato da Sara Ranieri, production manager Maker faire Rome.

A conclusione della nostra partecipazione al Maker faire i nostri ragazzi hanno compreso quanto i loro prodotti siano ben strutturati e pronti per gli sviluppi futuri. Molti operatori si sono soffermati ai nostri stand, chiedendo informazioni, suggerendo ulteriori sviluppi o applicazioni e dando consigli utili alla realizzazione su larga scala dei due device. Molti visitatori hanno chiesto se potevano direttamente acquistare il prodotto. Sia testate nazionali che trasmissioni ci hanno contattato per intervistare i nostri alunni ed invitarli a trasmissioni sulla innovazione. Come docenti di questi ragazzi abbiamo potuto constatare quanto siano stati responsabili e professionali. Se la voglia delle nuove generazioni di mettersi in gioco e la passione che abbiamo visto negli occhi dei partecipanti è quella che abbiamo incontrato la riflessione finale è che il futuro sarà più roseo.

Itt Leonardo Da Vinci


Condividi la notizia:
5 novembre, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR