--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Roma - Parere favorevole da Pisana, Provincia di Viterbo, Asl e Arpa - La consigliera regionale M5S Silvia Blasi: "Continuerò a battermi: quella zona è agricola e inserita nel Ptpr"

Impianto a biometano a Tarquinia, verso il via libera dalla conferenza dei servizi

Condividi la notizia:

La consigliera regionale M5s Silvia Blasi

La consigliera regionale M5s Silvia Blasi

Roma – (f.b.) – Impianto a biometano a Tarquinia, verso il via libera dalla conferenza dei servizi.

Martedì mattina si è tenuta alla Pisana la conferenza dei servizi sul progetto dell’impianto a biometano che la società Pellicano srl vorrebbe costruire a Tarquinia. Il parere definitivo e ufficiale arriverà nelle prossime settimane, ma tutto fa propendere per un sì all’opera.

Finora, infatti, si sono dichiarati favorevoli la Regione Lazio, la Provincia di Viterbo, la Asl e l’Arpa. C’è un sono no ed è quello del Comune di Tarquinia. Ma a conti fatti difficilmente conterà qualcosa.

Convintamente contraria, da sempre, anche la consigliera regionale Silvia Blasi (M5S) che non riesce a spiegarsi come possa essere motivato un giudizio positivo sull’impianto in quella zona di Tarquinia.

“La località in questione (Olivastro ndr) – spiega Blasi – è una zona agricola inserita anche nel Ptpr e considerata di valore da un punto di vista paesistico. Senza contare che a ridosso dell’area si sono anche diverse abitazioni. Se proprio devono costruire un impianto a biometano, lo facciano da un’altra parte”.

Assurdo per Silvia Blasi anche il fatto che la Asl di Viterbo abbia dato due diversi pareri a distanza di tempo. “Inizialmente la Asl aveva detto no all’impianto a biometano, poi ha cambiato idea – conclude -. Ora sommandosi ai sì di Regione, Arpa e Provincia di Viterbo ci si aspetta un via libera. Io, in ogni caso, mi batterò finché potrò per fare in modo che il progetto non vada in porto in questi termini”.


Condividi la notizia:
7 novembre, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR