--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Rugby - Al Quatrini i toscani vanno ko 13 a 12

La Union Viterbo vince contro Firenze

Condividi la notizia:

Un pallone da rugby

Un pallone da rugby

ViterboUnion Rugby Viterbo – US Firenze 1931 13 -12 ( p.t. 7-7 )

VITERBO De Angeli, Sow, Basili, Petrolito T., Iannaccone,Fabbri, Milani, Petroni, Santucci, Lanzi A.,Belli, Casasole, Desana, Duri,Mariottini.
Entrati nel corso del secondo tempo Musso,Borgatti,Viola, Forti, Oguntimirin, Angelotti.

FIRENZE Elegi,Santoni,Battaglia,Peri, Magro, Caneschi,Benvenuti,Pracchi,Vignolla, Duccini, Stingi, Mercatelli, Piccioli, Lascialfari,Pratesi.
Entrati nel corso del secondo tempo: Goretti,Gozzi,Cendalli,Metti,Gatto,Venturi, Delle Piane

Arbitro Giuseppe Puglia di Caserta.
Marcatori: 7’ meta di Milani trasformata Fabbri, 31’ meta Elegi trasformata Elegi ,55’ cp Fabbri, 65’ meta Duccini, 68’ cp Fabbri.
Note: 15’ cartellino giallo De Angeli ,75’ cartellino giallo Piciolli.


Vince ancora la Union Viterbo. Contro Firenze arriva il terzo successo consecutivo: al Quatrini i toscani vanno ko 13 a 12.
Una partita il cui punteggio è stato lo specchio delle forze espresse in campo tra due squadre che hanno dimostrato di saper esprimere un gioco granitico in difesa e di poter sfruttare le poche occasioni di segnatura a disposizione

Se c’era qualche dubbio sulle capacità difensive della squadra viterbese, oggi sono state fugate. L’attenzione posta nelle ultime settimane su questa fase di gioco ha dato i suoi frutti.

Partita fortemente condizionata dalle condizioni atmosferiche con forte vento e pioggia battente che hanno reso difficoltoso sia il gioco al piede che il controllo dell’ovale.

Viterbo parte bene, dopo 7 minuti in meta con il numero 9 Milani. Nella mezzora successiva il gioco vive una fase di studio rotta dall’estremo del Firenze che semina quattro difensori e schiaccia in mezzo ai pali.

Il cambio di campo favorisce il Viterbo che gioca con il vento a favore, costantemente in attacco ma senza mettere punti nel tabellino se non con un calcio piazzato di Fabbri. In uno dei rari contrattacchi il Firenze sposta la palla fino all’ala che schiaccia nell’angolo, la mancata n trasformazione ed il successivo calcio di punizione di Fabbri, fissano il punteggio sul 13 a 12 finale.

Unica nota negativa, poca disciplina:troppe punizioni concesse per falli sui punti di incontro.

Adesso due domeniche di sosta utili a recuperare i tanti assenti, che allargheranno le scelte sia tecniche che tattiche dell’allenatore. Si tornerà in campo il 24 novembre contro il Città di Castello.


Condividi la notizia:
3 novembre, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR