Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Il comune ha pubblicato un avviso di manifestazione d'interesse - La spesa non dovrà superare i 24mila euro

Natale, gli edifici del centro prenderanno vita con il video mapping

Condividi la notizia:

Viterbo - Il video mapping del 2017 sul teatro Unione

Viterbo – Il video mapping del 2017 sul teatro Unione

Viterbo – A Natale gli edifici del centro storico prenderanno vita con il video mapping. Il comune di Viterbo ha pubblicato un avviso di manifestazione d’interesse e di richiesta tecnico-qualitativa ed economica, datato 31 ottobre e firmato dal dirigente del settore turismo Luigi Celestini.

“L’avviso – si legge nel documento di palazzo dei Priori – è diretto agli operatori interessati a essere valutati ai fini dell’affidamento del servizio di realizzazione di proiezioni a tema natalizio sugli edifici del centro storico di Viterbo”. Ovvero il teatro dell’Unione; la palazzina in piazza delle Erbe tra via Macel Gattesco e via della Rimessa, quella sopra lo store della O bag; palazzo Gentili, sede della provincia; la torre di via Saffi; l’ex tribunale a piazza Fontana Grande e palazzo dei Priori. Ma il documento del comune specifica: “L’operatore economico potrà indicare ulteriori edifici di piazza del Plebiscito, al fine di conseguire un punteggio maggiore”. Qualche esempio? La prefettura, la torre civica ed edifici a lato.

“Le proiezioni – spiega l’avviso – dovranno essere effettuate tutti i giorni secondo l’orario concordato con il comune, in particolare per minimo sette ore nei giorni festivi e prefestivi. Le proiezioni dovranno coprire l’intera superficie degli edifici, essere dinamiche, di grande impatto visivo e garantire un effetto suggestivo. Il servizio dovrà essere eseguito dal 29 novembre 2019 al 6 gennaio 2020. Il preventivo non potrà superare i 24mila 540 euro, iva inclusa. Il corrispettivo è finanziato con fondi comunali”.

Gli operatori economici potranno anche richiedere un sopralluogo per esaminare gli edifici dove dovranno essere eseguiti i video mapping. “La richiesta di sopralluogo – sottolinea palazzo dei Priori – dovrà pervenire entro le 12 del 5 novembre 2019”. Ovviamente all’ufficio del settore turismo. Per presentare la manifestazione d’interesse, invece, c’è tempo fino alle 12 dell’11 novembre 2019. “L’apertura dei plichi – rende noto il comune – avverrà in seduta pubblica il 12 novembre 2019 alle 10. Esaminata la documentazione amministrativa, i lavori della commissione proseguiranno in seduta riservata per la valutazione delle proposte tecnico-qualitative dei concorrenti ammessi. La commissione si riunirà nuovamente in seduta pubblica lo stesso 12 novembre 2019 alle 12,30 per la comunicazione dei punteggi attribuiti alle proposte esaminate e per l’apertura delle buste contenenti l’offerta economica”.

Le proposta verranno valutate da una commissione, costituita e nominata dal dirigente Luigi Celestini, che prenderà in considerazione la qualità artistica delle proiezioni e dell’apparato tecnologico utilizzato, l’esperienza nella realizzazione di video mapping e il numero degli edifici di piazza del Plebiscito dove avverranno le proiezioni, ulteriore rispetto alla facciata di palazzo dei Priori.


Condividi la notizia:
2 novembre, 2019

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR